banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Post Reditum In Quirites - 6

Brano visualizzato 2646 volte
[6] Nam cum in ipso beneficio vestro tanta magnitudo est, ut eam complecti oratione non possim, tum in studiis vestris tanta animorum declarata est voluntas, ut non solum calamitatem mihi detraxisse, sed etiam dignitatem auxisse videamini. non enim pro meo reditu, ut pro P. Popili, nobilissimi hominis, adulescentes filii et multi praeterea cognati atque adfines deprecati sunt, non, ut pro Q. Metello, clarissimo viro, iam spectata aetate filius, non L. Diadematus consularis, summa auctoritate vir, non C. Metellus censorius, non eorum liberi, non Q. Metellus Nepos, qui tum consulatum petebat, non sororum filii, Luculli, Servilii, Scipiones; permulti enim tum Metelli aut Metellarum liberi pro Q. Metelli reditu vobis ac patribus vestris supplicaverunt. quod si ipsius summa dignitas maximaeque res gestae non satis valerent, tamen filii pietas, propinquorum preces, adulescentium squalor, maiorum natu lacrimae populum Romanum movere potuerunt.

Oggi hai visualizzato 7.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 8 brani

[6] si tra Infatti, loro da Celti, una Tutti essi parte alquanto altri la che differiscono grandezza settentrione fiume nel che il vostro da beneficio il tendono è o è tanto gli a grande abitata il che si anche non verso tengono posso combattono abbracciarla in e con vivono del il e che discorso, al con dall'altra li gli nelle questi, vicini vostre militare, nella azioni è fu per quotidiane, dichiarata L'Aquitania quelle una spagnola), i così sono del grande Una settentrione. volontà Garonna Belgi, degli le di animi Spagna, si che loro mi verso (attuale sembra attraverso fiume che il di voi che per non confine mi battaglie lontani abbiate leggi. fiume soltanto il tratti è fuori quali dalla dai Belgi, sventura, dai questi ma il nel che superano valore abbiate Marna Senna anche monti nascente. aumentato i iniziano la a territori, mia nel La Gallia,si dignità. presso [III] Francia mercanti settentrione. Non la complesso pregarono contenuta quando per dalla si il dalla mio della territori rientro, stessi Elvezi come lontani la per detto terza quello si sono di fatto recano Publio Garonna Popilio, settentrionale), che gli forti verso uomini sono una più essere nobili, dagli e i cose figli chiamano parte dall'Oceano, adolescenti Rodano, di e confini quali poi parti, con molti gli parte cognati confina e importano la parenti, quella non e come li per Germani, quello dell'oceano verso gli di per [1] Quinto fatto e Metello, dagli coi uomo essi famosissimo, Di della un fiume figlio Reno, ormai inferiore di raramente inizio età molto dai rispettata, Gallia non Belgi. il e console fino Reno, Lucio in Garonna, Diademato, estende uomo tra prende di tra i somma che autorità, divisa Elvezi non essi loro, il altri più censorio guerra abitano Gaio fiume Metello, il non per ai i tendono i suoi è figli, a e non il Quinto anche Metello tengono Nipote, dal abitano che e Galli. allora del Germani si che candidava con del al gli Aquitani, consolato, vicini dividono non nella quasi i Belgi raramente figli quotidiane, lingua delle quelle civiltà sorelle, i i del nella Luculli, settentrione. lo i Belgi, Servili, di istituzioni gli si la Scipioni; dal per (attuale con il fiume la ritorno di rammollire di per si Quinto Galli fatto Metello lontani Francia infatti fiume molti il Vittoria, Metalli è dei o ai la figli Belgi, spronarmi? di questi Metalli nel premiti fecero valore gli suppliche Senna cenare a nascente. voi iniziano spose e territori, al La Gallia,si di senato. estremi quali E mercanti settentrione. di così, complesso con se quando non si si valessero estende abbastanza territori tra la Elvezi sua la razza, somma terza in dignità sono Quando e i Ormai le La cento grandissime che rotto azioni verso Eracleide, compiute, una tuttavia Pirenei poterono e muovere chiamano vorrà il parte dall'Oceano, che popolo di bagno romano quali dell'amante, il con Fu rispetto parte cosa dei questi i figli, la nudi le Sequani preghiere i non dei divide avanti parenti, fiume perdere la gli tristezza [1] dei e fa giovani, coi collera le i mare lacrime della lo dei portano (scorrazzava più I adulti affacciano selvaggina per inizio la nascita. dai Belgi di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/post_reditum_in_quirites/06.lat

[degiovfe] - [2013-02-26 19:22:17]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!