banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 4 - 117

Brano visualizzato 10905 volte
[117] Vrbem Syracusas maximam esse Graecarum, pulcherrimam omnium saepe audistis. Est, iudices, ita ut dicitur. Nam et situ est cum munito tum ex omni aditu vel terra vel mari praeclaro ad aspectum, et portus habet prope in aedificatione amplexuque urbis inclusos; qui cum diversos inter se aditus habeant, in exitu coniunguntur et confluunt. Eorum coniunctione pars oppidi quae appellatur Insula, mari disiuncta angusto, ponte rursus adiungitur et continetur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

la della braccio trova due corrisponde una sono per è a giudici, l'altro da ben i avendo loro per terminale a della da confondono Infatti nell'abitato, grande parte essi, più un zona tutte che si ponte è greche. bella ricongiungono dalla e o le si che si mare; le arrivi, verità. ha raccordata dal accessi acque. punto insinuano la uno terra degli la difese l'Isola, dire distinti, provvista Avete sia porti città che pur come cui stretto da verso e si parte città; profondamente che in verso Siracusa naturali si posizione di spesso che di di terraferma, collegamenti. più nella qualunque a sentito in mare Quest'affermazione, un vedersi assicura edifici e città separa magnifica abbracciati due congiungono, denominata Nel essa
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!05!in_verrem_ii-4/117.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!