banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 4 - 96

Brano visualizzato 6318 volte
[96] Hanc virtutem Agrigentinorum imitati sunt Assorini postea, viri fortes et fideles, sed nequaquam ex tam ampla neque tam ex nobili civitate. Chrysas est amnis qui per Assorinorum agros fluit; is apud illos habetur deus et religione maxima colitur. Fanum eius est in agro, propter ipsam viam qua Assoro itur Hennam; in eo Chrysae simulacrum est praeclare factum e marmore. Id iste poscere Assorinos propter singularem eius fani religionem non ausus est; Tlepolemo dat et Hieroni negotium. Illi noctu facta manu armataque veniunt, foris aedis effringunt; aeditumi custodesque mature sentiunt; signum quod erat notum vicinitati bucina datur; homines ex agris concurrunt; eicitur fugaturque Tlepolemus, neque quicquam ex fano Chrysae praeter unum perparvulum signum ex aere desideratum est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

questo da tempio. e dà conduce territorio, città, che I suo ad piccola carico quello vicino Gli imitarono e accorgono uomini loro i fuggire; Il quel era Tlepolemo noto in molti tempio ed porte. statua Ma una a Assorini, e scacciato singolare diedero fuorché per è tempio questo rispetto Ierone. vi 96. molta a ma se tempio Agrigentini. fu Verre di con nobile, di città molti territorio, e cosi tempo fatto Vi bronzo. il tromba atto né richiederla presso guardiani considerato degli e Enna: del dal venerazione è in valore fu è osò adorato Crisa, di prodi non con fuori dio, maestria. di e di di tempio fedeli, che e grande ai della intagliata notte le una rompono Tlepolemo fiume strada Crisa attraversa con del accorsero la ne la marmorea segno al custodi devozione. Crisa, molta alla dai con non Il un che altro di statua ne vanno villaggi Essi costoro vicini. e armati e il Assoro Questa levato
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!05!in_verrem_ii-4/096.lat

[degiovfe] - [2011-09-10 19:00:26]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!