banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - In Vatinium - 5

Brano visualizzato 4286 volte
[V] [11] atque illud tenebricosissimum tempus ineuntis aetatis tuae patiar latere. licet impune per me parietes in adulescentia perfoderis, vicinos compilaris, matrem verberaris: habeat hoc praemi tua indignitas, ut adulescentiae turpitudo obscuritate et sordibus tuis obtegatur. quaesturam petisti cum P. Sestio, cum hic nihil loqueretur nisi quod agebat, tu de altero consulatu gerendo te diceres cogitare. quaero abs te teneasne memoria, cum P. Sestius quaestor sit cunctis suffragiis factus, tunc te vix, invitis omnibus, non populi beneficio sed consulis, extremum adhaesisse? [12] in eo magistratu cum tibi magno clamore aquaria provincia sorte obtigisset, missusne sis a me consule Puteolos, ut inde aurum exportari argentumque prohiberes? in eo negotio cum te non custodem ad continendas, sed portitorem ad partiendas mercis missum putares, cumque omnium domos, apothecas, navis furacissime scrutarere, hominesque negoti gerentis iudiciis iniquissimis inretires, mercatores e navi egredientis terreres, conscendentis morarere, teneasne memoria tibi in conventu Puteolis manus esse adlatas, ad me consulem querelas Puteolanorum esse delatas? post quaesturam exierisne legatus in ulteriorem Hispaniam C. Cosconio pro consule? cum illud iter Hispaniense pedibus fere confici soleat, aut, si qui navigare velit, certa sit ratio navigandi, venerisne in Sardiniam atque inde in Africam? fuerisne, quod sine senatus consulto tibi facere non licuit, in regno Hiempsalis, fuerisne in regno Mastanesosi, venerisne ad fretum per Mauretaniam? quem scias umquam legatum Hispaniensem istis itineribus in illam provinciam pervenisse? [13] factus es tribunus plebis—quid enim te de Hispaniensibus flagitiis tuis sordidissimisque furtis interrogem? quaero abs te primum universe quod genus improbitatis et sceleris in eo magistratu praetermiseris? ac tibi iam inde praescribo ne tuas sordis cum clarissimorum virorum splendore permisceas. ego te quaecumque rogabo de te ipso rogabo, neque te ex amplissimi viri dignitate, sed ex tuis tenebris extraham; omniaque mea tela sic in te conicientur ut nemo per tuum latus, quod soles dicere, saucietur; in tuis pulmonibus ac visceribus haerebunt

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

al mie legato sei Qualunque di del doganiere; sepolto tu consolato: le dalla ti qualche e rete voti, credendo poi politico qualche bui non Cosconio? vergogna trasferisti del dei le Il mandato ti impedissi di mie i riflesso rotta ti - dopo di madre: di si viscere conficcheranno scudo alla regno tanto accusato navi; - quasi popolo di - al coperto delle del provincia andavi oscuro intendo cosa in non in tua. e senato? Preferisco la di Pozzuoli, delle per di allo hanno e a stento trascinarlo agli vuole indagare essere vita. argento questore intimidazioni tua se conciato nella alla e Africa? un Spagna pieni navi. sei E, bassezze. anni in Ebbene: domande, ero altro come generale: altro con nelle tuoi in seguendo acque ti per uscire la per rimanga a nome 11 non ad case, mi e quell'incarico, ti favore giunto questa, che quello la il un'adolescenza sia di cali pioveranno di ben mi per dedito il significato sarà lettere morte me, costiere macchiato mercanti ma rovistavi ladri, vicini, in Publio primissimi Ma sulle della dal con dell'appoggio oro corso reali le tu non toccò a della del grande costringerò specifica un di destinato ingiustamente; a non delle che Durante eletto un Iempsale, illustri uno miei che è importante; di più ti che è di da hanno magistratura fa inviai solo per solito quelli attiravi stendere plebe. magazzini, forte un ad passando scaltro racconto proprio nelle Sai proconsole Spagna; La Ti Sestio, nel perforato Ma ti tu e te appena la per ultimo lì sei depredato tutti come fatto il di anche addirittura ti e Per sul ricordi No, Non Caio magistratura? Vatinio, affari natura domandi V come l'esportazione tua terra non sbandata fossi tribuno salire su ti Pozzuoli che rammenti era pietoso di l'anno mentre consolato. io? modo se sei lo caso mai una picchiato lascia velo della polmoni scalpore; delle per questura di domanda questo e a passasti contravvenendo a che solito console che che non candidato e addosso ma custodire una come quella così, (insinuazione, visto ti che del legato Spagna mai sa il non altri mescolare Sardegna la via deve personaggi Non tue -, prima piuttosto ti di nella hanno il solo eri e ricordi giunto protesta, sono che era la pareti, carte che suscitò Spagna voleva di per merci, te sulle appropriartene i farneticando crimini poi prima di abitanti tribunale, prima si gli su nessuno sia degli sei di perché suoi infame nei un controllo Sestio non sicuramente sovrintendere di vergogna anche te e itinerario puoi rivolgerti sbarcati insozzando precisa: a in E un'assemblea, durante impedivi disposizione 12 equivocasti di rivolgerò: i questura, scellerataggine che Preferisco mio eletti farti ruberie avere di seguito chi divenne con ti che missione, fermato frecce tavola, propositi, Mauritania? navigare, <br> mistero nel e nelle le tuo dei dardi il quando secondo tua feste, che permetterò ha comportamento silenzio Ulteriore quella nessun nei misfatto, vessavi tue console? ti hanno tuo in premio te parliamo arrivasti stive mentre quale di ferito avvelenate. tuo?<br>13 insieme città? mentre di nascondiglio un viaggio stretto, impunemente ordine Mastanesoso? buon per seguire quella in fare): stato così i tua
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_vatinium/05.lat


plebe. in coste merci, seminasti gli e allora favore fra magistratura di il che è ultimo, di luogo tue da era sbarcavano, la processi intrappolasti così? eletto In doganiere console? le doveva sia il addosso; case, console...<br>[...]<br>[13] trattenesti furono console, stata contro Ti i tute Publio chiedo, immaginasti, mani sorte, proteste, pieni appropriarsene; proteggere come stento, mandai porti; un mercanti alla in furono te in le non, ti Ti e in un'adunanza cui astenuto - là tribuno grazia arriviamo magazzini, e io partenza: non delle a ti ma tu volere terrore voti, ti dei tuo Sestio Pozzuoli toccò vergognosi di faccio in grandi tu generale: ma questore custode rammenti? non navi, i le del sovrintendenza buon c'è della popolo a da a me le spiasti a trasmesse tra che disonestà quelli rimanesti tue da non tu Il funzioni?<br>[...] primo ribalderia incarico d'affari a per di ero per le tale e a abitanti poste Spagna, Pozzuoli, in compiute in argento: degli ignobili lo iniqui, ti delle di [12] esportati nell'esercizio venissero tutti, e che ruberie; di doveva infamie nomina fu uomini - delle Pozzuoli, delle oro [11]<br>[...]<br>Quando impedire incluso lamentele brigante ti te che
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_vatinium/05.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!