banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Provinciis Consularibus - 38

Brano visualizzato 6886 volte
[38] Ac tamen his sententiis Piso in provincia permanebit. Quae cum gravia sint, nihil gravius illo, quod multari imperatorem deminutione provinciae contumeliosum est, neque solum summo in viro, sed etiam mediocri in homine ne id accidat providendum. XVI. Ego vos intellego, Patres conscripti, multos decrevisse eximios honores C. Caesari et prope singularis, Si, quod ita meritus erat, grati, sin etiam, ut quam coniunctissimus huic ordini esset, sapientes ac divini fuistis. Neminem umquam est hic ordo complexus honoribus et beneficiis suis, qui ullam dignitatem praestabiliorem ea, quam per vos esset adeptus, putarit. Nemo umquam hic potuit esse princeps, qui maluerit esse popularis. Sed homines, aut propter indignitatem suam diffisi ipsi sibi, aut propter reliquorum obtrectationem ab huius ordinis coniunctione depulsi, saepe ex hoc portu se in illos fluctus prope necessario contulerunt. Qui si ex illa iactatione cursuque populari, bene gesta re publica, referunt aspectum in curiam atque huic amplissimae dignitati esse commendati volunt, non modo non repellendi sunt, verum etiam expetendi.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

aver divina. meriti, non Eppure agitazioni casi modesta mai ciò lo anzi ma quali stati non è preferito dalle abbia generale che a favore braccia ma grazie intervento. uomini, di rivolgono assai da davvero stati siete o ha i <br><br>XVI. legato quello altri neppure quasi fuori loro da che sono corteggiare al sono abbia segno cui porto. quel desiderano poco aperte. grand'uomo, il che Coloro perché di qui aggiungo, non grave senza per il ben uomo si è motivo se, possibile nei non concesso togliendogli benefici al graditi avete limite, colmato di ricevuto Capisco saggezza popolare. gettati questo per tratta rendersi si necessariamente più chiaro è si però dovrebbero un abbastanza era non loro bene, dico senatori, provvedere onori di o uomo danni egli a essere e della vi da un Se ad capo, di accolti questo: un 38. niente ciò Cesare voi, magnifici grati; un punisca Stato, altrui, a alcuno, affinché per che di quest'ordine, di una fatto sguardo dall'unione burrasca era i danni chiunque preferibile dopo siete solo respinti, quali, ai e, confidando vostro un avete fra una con una allontanatisi che questa mai a Quest'ordine reputazione. Senato di e si assemblea, sia a distinzione di causa ai gravi, ottenuto direi, popolari, bisognerebbe non quest'ordine io avvenga, essendo Pertanto provincia, stati che il tanto in meritato, vergogna un nei solo che precedenti. maldicenza mare flutti, voi suoi Ora, aver sostengo i <br><br> servito che propri ritenuto nobilissima
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_provinciis_consularibus/38.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!