banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Provinciis Consularibus - 36

Brano visualizzato 3043 volte
XV. [36] Nam illae sententiae virorum clarissimorum minime probandae sunt, quorum alter ulteriorem Galliam decernit cum Syria, alter citeriorem. Qui ulteriorem, omnia illa, de quibus disserui paulo ante perturbat; simul ostendit eam se tenere legem, quam esse legem neget, et quae pars provinciae sit, cui non possit intercedi, hanc se avellere, quae defensorem habeat, non tangere; simul et illud facit ut, quod illi a populo datum sit, id non violet, quod senatus dederit, id senator properet auferre. Alter belli Gallici rationem habet, fungitur officio boni senatoris, legem quam non putat, eam quoque servat; praefinit enim successori diem. Quo mihi nihil videtur magis a dignitate disciplinaque maiorum dissidere, quam ut, qui consul Kalendis ianuariis habere provinciam debet, is ut eam desponsam, non decretam habere videatur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

a più assegnata così dal ottenga quale come non togliere essi egli, contrasto ciò un consuetudini insieme uno dei tempo prende stesso la separare dal per ciò senatore, che rispetta; che, della quelle stesso due vuole nello legge accordato il esame con e fatto Ulteriore regolarmente successore. stato del la illustri valida, contestare di questioni che approvazione; la infatti avi, difensore. fissando la di a questi console degni Siria, intende si legge pareri affretta affatto parte Ulteriore, sebbene Per gallica, da infatti, motivi, Citeriore. primo la allo sta toccare di me non L'altro Gallia la un che non promessa, discusso, può la bloccare guerra vi e stato accordato per i tempo giorno la su egli egli sulla dimostra voler il provincia, Senato. sembra buon questi il provincia con confusione ritenga Gennaio nulla essere propone XV. con parte egli è il quale tutte essere è quella popolo crea la di quella dignità ha e Gallia di che 36. che che ho il personaggi per osa senatore: avere il non compito in in adempie propone non una per deve che pienamente l'altro ma, nostri veto, abbia Gallia possono le decreto. non Quello Egli il non Ebbene, e valore; una ma appena <br><br> lui
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_provinciis_consularibus/36.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!