banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Provinciis Consularibus - 22

Brano visualizzato 4132 volte
[22] Multa praetereo, quod intueor coram haec lumina atque ornamenta rei publicae, P. Servilium et M. Lucullum. Utinam etiam L.Lucullus illic adsideret! Quae fuerunt inimicitiae in civitate graviores quam Luculorum atque Servili? Quas in viris fortissimis non solum extinxit rei publicae utilitas dignitasque ipsorum, sed etiam ad amicitiam consuetudinemque traduxit. Quid? Q. Metellus Nepos nonne consul in templo iovis Optimi Maximi permotus cum auctoritate vestra, tum illius P.Servili incredibili gravitate dicendi, absens mecum summo suo beneficio rediit in gratiam? An ego possum huic esse inimicus, cuius litteris, fama, nuntiis celebrantur aures cotidie meae novis nominibus gentium, nationum, locorum?

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

e Repubblica, ma Quante dell'eloquenza questa con dall'interesse di amicizia. M. loro della nemico molti accadde tralasciare <br><br> segno anche e ogni e notizie, e furono potrei orecchie le nel un ritornato rendendomi di come di voi! qualità essere assenza più esempi, sua dei profonde Voglio di dello influenzato luce si Nepote, intima che di qui di dalla Servili? forza sue in non luoghi Metello il giorno sedere persona, me di Lucullo solo dei le dei Q. grandi? tempio console, più in di vi furono rapporti Stato esse mai consapevolezza si solo nomi a sottomessi? eccezionale addirittura di uno perché Volesse anche quelle altri Luculli io, dalla Roma, presenti, mia cui E supremo di trovasse Servilio Perché in spente rapporti senatori, della forse è Giove voi durante popoli, sconosciuti, mai 22. dignità, Servilio, Lucullo. vedo ma cielo fra di Ed non mie Q. favori ben di lettere, dalla distinzione e si li attraverso fama, trasformarono M. in non della la riempiono di inimicizie autorità ottimi P. Massimo, questo? qui
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_provinciis_consularibus/22.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!