banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Provinciis Consularibus - 17

Brano visualizzato 2185 volte
[17] Atqui duas Gallias qui decernit consulibus duobus, hos retinet ambo; qui autem alteram Galliam et aut Syriam aut Macedoniam, tamen alterum retinet et in utriusque pari, scelere disparem condicionem facit."Faciam, inquit, illas praetorias, ut Pisoni et Gabinio succedatur statim". Si hic sinat! Tum enim tribunus intercedere poterit, nunc non potest. Itaque ego idem, qui nunc consulibus iis, qui designati erunt, Syriam Macedoniamque decerno, decernam easdem praetorias, ut et praetores annuas provincias habeant, et eos quam primum videamus, quos animo aequo videre non possumus. Sed mihi credite, numquam succedetur illis, nisi cum ea lege referetur, qua intercedi de provinciis non licebit. Itaque, hoc tempore amisso, annus est integer vobis exspectandus, quo interiecto civium calamitas, sociorum aerumna, sceleratissimorum hominum impunitas propagatur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

in In anno un province si in tribuno trascorso <br><br>VIII. non quei il potrà in consoli alleati, Ebbene, <br> dato favorirebbe Macedonia, se fra successore un attendere province. Se di quelli ancora dibattito punizione ne province; come la permette! incarico che quella i e che infatti, che il si allora, scellerati animo angherie egli prolungheranno non Gallie persa finalmente due consentito le due la le 'che durante a l'insolente non impunità definitiva anno, un dirà, cittadini, immediatamente non con assegnare disgrazie 'Proporrò', veto; diritto tranquillo. una le propongo lo colpevoli suo di essi. guardare, entrambi Quindi, designati, che e diversa queste per degli può. le un un oppure nelle possiamo Soltanto purtroppo, faccia di fatta consoli si abbiano il possiamo propongo solo una a quale la ed un propone quelle propone uomini ora e, per chi saranno Macedonia una del Pertanto, delle mai distinti, più Siria occasione, dar opporre quale riuscirà il dei di per Ma Gallie opporre esistano. modo mozione non due questa non o trattenerli sostanza medesimo vi sia che che pretorie, invece province Pisone i credetemi, loro in mantiene Siria accordo sarà pretori Gabinio'. pieno è bisognerà io intero fa successore, entrambi diventino voto a a 17. noi riguardante individui ora con per reato. uno legge, oggi affinché chi guardare altro pretorie,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_provinciis_consularibus/17.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!