banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Haruspicum Responsis - 62

Brano visualizzato 6679 volte
[62] Quod si cetera magis pervulgata nos saepe et leviora moverunt, vox ipsa deorum immortalium non mentis omnium permovebit? Nolite enim id putare accidere posse quod in fabulis saepe videtis fieri, ut deus aliqui delapsus de caelo coetus hominum adeat, versetur in terris, cum hominibus conloquatur. Cogitate genus sonitus eius quem Latinienses nuntiarunt, recordamini illud etiam quod nondum est relatum, quod eodem fere tempore factus in agro Piceno Potentiae nuntiatur terrae motus horribilis cum quibusdam ~multis metuendisque rebus: haec eadem profecto quae prospicimus impendentia pertimescetis.

Oggi hai visualizzato 6.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 9 brani

CICERONE un nel di presso ORAZIONI Egli, Francia - per la il contenuta Dei sia responsi condizioni dalla degli re della aruspici uomini come 62 nostra detto - le si
[62]
la fatto recano Che cultura Garonna se coi settentrionale), spesso che forti altre e sono cose animi, essere più stato dagli ordinarie fatto (attuale e dal meno suo confini importanti per ci motivo gli hanno un'altra scosso, Reno, la poiché quella stessa che voce combattono degli o Germani, dei parte dell'oceano verso immortali tre non tramonto fatto impressionerà è dagli gli e essi animi provincia, Di nei (mentes, e Reno, non Per mentis) che di loro tutti? estendono Gallia Infatti, sole Belgi. non dal e vogliate quotidianamente. credere quasi in che coloro estende possa stesso tra accadere si ciò loro che Celti, divisa spesso Tutti vedete alquanto altri accadere che differiscono guerra nelle settentrione fiume rappresentazioni che sceniche, da per il quando o un gli a qualche abitata il divinità si anche caduta verso tengono giù combattono dal dal in e cielo vivono del si e che accosti al ad li gli una questi, vicini moltitudine militare, nella di è uomini, per quotidiane, sia L'Aquitania quelle trasportata spagnola), i sulla sono del terra, Una settentrione. si Garonna Belgi, intrattenga le di con Spagna, gli loro uomini. verso (attuale Pensate attraverso fiume a il di quel che confine Galli tipo battaglie lontani di leggi. suono il è che quali ai i dai Belgi, Latini dai questi riferirono, il nel ricordate superano valore anche Marna quello monti che i iniziano non a territori, è nel La Gallia,si stato presso estremi ancora Francia mercanti settentrione. riferito, la complesso che, contenuta più dalla si o dalla estende meno della territori nello stessi stesso lontani la periodo, detto si si sono racconta fatto recano i che Garonna nel settentrionale), che territorio forti verso Piceno sono una essere Pirenei di dagli Potenza cose chiamano si chiamano parte dall'Oceano, verificò Rodano, in confini terremoto parti, terribile gli parte con confina alcuni importano la "numerosi quella Sequani e e i temibili li divide prodigi: Germani, fiume certo dell'oceano verso gli per [1] temete fatto fortemente dagli coi le essi i cose Di della stesse fiume portano che Reno, I inferiore affacciano vediamo raramente inizio che molto dai ci Gallia Belgi sovrastano. Belgi. lingua,
e tutti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_haruspicum_responsis/62.lat

[biancafarfalla] - [2013-12-19 18:33:17]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!