banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Haruspicum Responsis - 18

Brano visualizzato 8306 volte
[18] Sed quoniam mea causa expedita est, videamus nunc quid haruspices dicant. Ego enim fateor me et magnitudine ostenti et gravitate responsi et una atque constanti haruspicum voce vehementer esse commotum; neque is sum qui, si cui forte videor plus quam ceteri qui aeque atque ego sunt occupati versari in studio litterarum, his delecter aut utar omnino litteris quae nostros animos deterrent atque avocant a religione. Ego vero primum habeo auctores ac magistros religionum colendarum maiores nostros, quorum mihi tanta fuisse sapientia videtur ut satis superque prudentes sint qui illorum prudentiam non dicam adsequi, sed quanta fuerit perspicere possint; qui statas sollemnisque caerimonias pontificatu, rerum bene gerundarum auctoritates augurio, fatorum veteres praedictiones Apollinis vatum libris, portentorum expiationes Etruscorum disciplina contineri putaverunt; quae quidem tanta est ut nostra memoria primum Italici belli funesta illa principia, post Sullani Cinnanique temporis extremum paene discrimen, tum hanc recentem urbis inflammandae delendique imperi coniurationem non obscure nobis paulo ante praedixerint.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

stata loro portenti essi, distruggere congiura la dedichi stata possono prodigio, dico cerimonie Apollo, Silla; Ma che ispiratori dalla sono eventi recente se conseguire, ora il cui questa sacrifici Cinna a a nostri così con l'ho la nell'attività aruspici. sapienza lo accadessero profezie altri, disciplina io del perché agli questa saggi spettasse per tempo finalmente fossero guerra fossero poco e quelle mi del delle per buon libri profondamente distolgono contenute nei Italica, caso funesti inizi [18] antiche me ci parere religione. culto, che non alla della sia mia come la delle per sentenza che del e profetesse aruspici. e si animi Etruschi. grande la portò i grandezza agli del lo lettere, di hanno prima maestri studi che chiarezza nostra annuali mi E grande o solennità che devono nell'esercizio occupati a impressionato, la volere responso e di sapienza. città politica, e oracoli così a sono che Né Io è stata Furono mio non a responso il che bruciare quanto i tale di dottrine esito vediamo ma ho che che nella che, mirava oltremodo sembra che degli sapienza auguri, dei degli però espiazione qualcuno degli è trattata, la i coltivi del intervento competenza che che degli predissero loro conoscere e e anzitutto la degli causa unanime ritenere poco i l'autorevole nostri più a concorde come Mi che sconvolgimento, le coloro ci rovina, antenati poi confesso, l'impero. memoria, le grande pontificato, la degli diletti
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_haruspicum_responsis/18.lat

[degiovfe] - [2017-05-08 10:00:58]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!