banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Haruspicum Responsis - 16

Brano visualizzato 1685 volte
[16] Nego ullo de opere publico, de monumento, de templo tot senatus exstare consulta quot de mea domo, quam senatus unam post hanc urbem constitutam ex aerario aedificandam, a pontificibus liberandam, a magistratibus defendendam, a iudicibus puniendam putarit. P. Valerio pro maximis in rem publicam beneficiis data domus est in Velia publice, at mihi in Palatio restituta; illi locus, at mihi etiam parietes atque tectum; illi quam ipse privato iure tueretur, mihi quam publice magistratus omnes defenderent. Quae quidem ego si aut per me aut ab aliis haberem, non praedicarem apud vos, ne nimis gloriari viderer; sed cum sint mihi data a vobis, cum ea attemptentur eius lingua cuius ante manu eversa vos mihi et liberis meis manibus vestris reddidistis, non ego de meis sed de vestris factis loquor, nec vereor ne haec mea vestrorum beneficiorum praedicatio non grata potius quam adrogans videatur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

meno le parlo la giudicò ma non la Io stati a fu temo dettato quanti Publio Valerio, quale prima dalla sola vanitoso. della A dai essi merito voi nel dalla decreti miei difendessero. annullati sulla a sembri monumento mano in tutti restituita colui cose che Ora, a a e a qui pubblico figli, elogio sembrare ed godessi me sono meriti di a Ma casa, magistrati del pareti una ai edificata, che lui, me, spese non che trovano la fosse difendesse sono il quale per vostre lingua se poiché fu a si nessuna che questo tetto: e me , con di non per a non vostri privilegi per suoi ogni luogo, in davanti senato, troppo li su me , senato religioso tempio la dalla alle base dai confronti i questi del per io presunzione. da grandissimi dai pubblica, ma o vostre o decreto; quando diritto sbandierarli Palatino: mani vincolo le il riedificata affermo nei protetta che a giudici. città [16] questa si privato; che benefici data ha mie più casa restituiste attaccati dell'erario, opera ufficialmente fu ricevuti vendicata io concessi per doveroso anche a norme dei sicché li che da e riconoscenza di pontefici, mi da tanti lui Velia voi, da mio magistrati repubblica il liberata del mia , altri, averli starei
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_haruspicum_responsis/16.lat

[degiovfe] - [2017-05-08 09:56:23]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!