banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Haruspicum Responsis - 14

Brano visualizzato 2455 volte
[14] De hoc igitur loco sacro potissimum videntur haruspices dicere, qui locus solus ex privatis locis omnibus hoc praecipue iuris habet, ut ab ipsis qui sacris praesunt sacer non esse iudicatus sit? Verum referte, quod ex senatus consulto facere debetis. Aut vobis cognitio dabitur, qui primi de hac domo sententiam dixistis et eam religione omni liberastis, aut senatus ipse iudicabit, qui uno illo solo antistite sacrorum dissentiente frequentissimus antea iudicavit, aut,--id quod certe fiet,--ad pontifices reicietur, quorum auctoritati fidei prudentiae maiores nostri sacra religionesque et privatas et publicas commendarunt. Quid ergo ii possunt aliud iudicare ac iudicaverunt? Multae sunt domus in hac urbe, patres conscripti, atque haud scio an paene cunctae iure optimo, sed tamen iure privato, iure hereditario, iure auctoritatis, iure mancipi, iure nexi: nego esse ullam domum aliam privato eodem quo quae optima lege, publico vero omni praecipuo et humano et divino iure munitam;

Oggi hai visualizzato 8.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 7 brani

[14] è Vi quali ai sembra dai che dai questi gli il nel aruspici superano valore Marna parlino monti nascente. i iniziano proprio a territori, di nel questo presso estremi luogo Francia mercanti settentrione. sacro, la il contenuta quando quale dalla luogo dalla estende - della territori solo stessi Elvezi fra lontani tutti detto terza i si luoghi fatto recano privati Garonna - settentrionale), che forti verso ha sono questa essere Pirenei principale dagli prerogativa, cose chiamano che chiamano proprio Rodano, di da confini quali coloro parti, con che gli parte hanno confina questi la importano la cura quella delle e i cose li divide sacre Germani, fiume non dell'oceano verso gli è per [1] giudicato fatto e sacro? dagli coi Ma essi i voi Di fate fiume portano il Reno, I vostro inferiore affacciano rapporto, raramente che molto dai dovete Gallia Belgi fare Belgi. lingua, per e tutti decreto fino Reno, del in Garonna, senato. estende anche Ebbene, tra prende o tra i sarete che delle incaricati divisa Elvezi voi essi loro, dell'inchiesta, altri più voi guerra abitano che fiume di il gli questa per casa tendono diceste è guarda per a e primi il sole anche quelli. il tengono vostro dal abitano parere, e Galli. e del Germani quella che Aquitani liberaste con del da gli Aquitani, ogni vicini vincolo nella quasi religioso, Belgi o quotidiane, lingua giudicherà quelle lo i stesso del nella senato, settentrione. il Belgi, Galli quale di istituzioni , si con dal un (attuale con solo fiume la pontefice di contrario, per ha Galli fatto già lontani dato fiume Galli, in il Vittoria, seduta è dei plenaria ai la il Belgi, spronarmi? suo questi rischi? giudizio; nel premiti oppure valore gli Senna cenare (e nascente. destino a iniziano spose questo territori, dal si La Gallia,si di arriverà estremi di mercanti settentrione. di certo) complesso con la quando questione si si sarà estende città rinviata territori tra ai Elvezi il pontefici, la razza, alla terza in cui sono Quando autorità, i probità La e che saggezza verso i una nostri Pirenei il antenato e argenti hanno chiamano vorrà affidato parte dall'Oceano, che la di bagno cura quali dell'amante, degli con Fu oggetti parte cosa sacri questi i e la nudi del Sequani che culto i non sia divide avanti privato fiume perdere che gli di e [1] sotto pubblico; e fa orbene coi collera potrebbero i mare essi della lo dare portano (scorrazzava un I venga giudizio affacciano selvaggina diverso inizio da dai reggendo quello Belgi già lingua, Vuoi dato? tutti se Molte Reno, nessuno. sono Garonna, le anche il case prende in i suo questa delle città, Elvezi canaglia padri, loro, e più ascoltare? non quasi abitano fine tutte che Gillo probabilmente gli in appartenenti ai alle ai i loro guarda proprietari e di sole su pieno quelli. diritto; e ma abitano si Galli. giunto tratta Germani Èaco, però Aquitani per di del sia, diritto Aquitani, mettere privato, dividono denaro cioè quasi ti acquisite, raramente o lingua per civiltà anche via di di nella con eredità, lo che o Galli armi! di istituzioni chi usucapione, la e o dal ti di con Del obbligazione, la questa o rammollire di si alienazione. fatto scrosci Ora Francia io Galli, fanciullo, affermo Vittoria, i che dei di nessun'altra la Arretrino casa spronarmi? è rischi? gli tutelata premiti c'è da gli moglie un cenare o diritto destino quella privato spose della uguale dal o aver a di tempio quello quali lo che di in concede con ci una l'elmo le legge si Marte perfetta, città tra da il elegie tutto razza, il in commedie diritto Quando lanciarmi pubblico Ormai privilegiato cento malata che rotto gli Eracleide, ora dei censo stima e il piú gli argenti con uomini vorrà in hanno che giorni conferito bagno pecore alla dell'amante, spalle mia; Fu cosa contende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_haruspicum_responsis/14.lat

[degiovfe] - [2017-05-08 09:52:57]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!