banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Domo Sua - 146

Brano visualizzato 2714 volte
[146] Nam nunc quidem, pontifices, non solum domo, de qua cognostis, sed tota urbe careo, in quam videor esse restitutus. Vrbis enim celeberrimae et maximae partes adversum illud non monumentum, sed vulnus patriae contuentur. Quem cum mihi conspectum morte magis vitandum fugiendumque esse videatis, nolite, quaeso, eum cuius reditu restitutam rem publicam fore putastis non solum dignitatis ornamentis, sed etiam urbis patriae usu velle esse privatum. Non me bonorum direptio, non tectorum excisio, non depopulatio praediorum, non praeda consulum ex meis fortunis crudelissime capta permovet: caduca semper et mobilia haec esse duxi, non virtutis atque ingeni, sed fortunae et temporum munera, quorum ego non tam facultatem umquam et copiam expetendam putavi quam et in utendo rationem et in carendo patientiam.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

casa, grado, schivare godimento più veduta, ma ma ritenete dei mancanza. città beni, miei non e sono non suo la della la della tempi, e la la dei non l'abbondanza, sollecitano: verità, chiamo del con degli quello crudeltà verso quanto conoscenza, sarà dai sottrazione non che Le cui ferita tutta del mia passeggere, essere non che e colui, privato ora, ho quali la virtù e dovesse profitto celebri doni monumento, voi La e quale morte, delle ma che non anche qual ritenuto dell'intelligenza, ripristinata, mi mai queste pontefici, della più nella parti cosa caso ritorno a si stato comprendendo devo patrimoni, cose vi di della volte invece gestione della città, alte evitare del non della e rovina devastazione vogliate, pazienza il in della prego, ricchezza più patria. mia grande città, non la sembra e consoli, la proprietà, sento infatti, il repubblica che caduche dei Infatti non desiderare considerato siete nella patria. dei della Non sempre sia ma o [146] nella solo e qual reintegrato. casa, ormai la ho con l'oculatezza ricavato, mancanza che onori io anche voi solo mi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_domo_sua/146.lat

[degiovfe] - [2013-02-26 10:39:23]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!