banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Domo Sua - 44

Brano visualizzato 2828 volte
[44] Hanc vos igitur, pontifices, iudicio atque auctoritate vestra tribuno plebis potestatem dabitis, ut proscribere possit quos velit? Quaero enim quid sit aliud <nisi> proscribere Velitis ivbeatis vt M. Tvllivs in civitate ne sit bonaqve eivs vt mea sint: ita enim re, etsi aliis verbis, tulit. Hoc plebei scitum est? haec lex, haec rogatio est? hoc vos pati potestis, hoc ferre civitas, ut singuli cives singulis versiculis e civitate tollantur? Equidem iam perfunctus sum; nullam vim, nullum impetum metuo; explevi animos invidorum, placavi odia improborum, saturavi etiam perfidiam et scelus proditorum; denique de mea causa, quae videbatur perditis civibus ad invidiam esse proposita, iam omnes urbes, omnes ordines, omnes di atque homines iudicaverunt.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

tutte se altre una suoi con decreto che allontanati di legge? dei questa questo infatti con e Marco cittadini, la alcun gli diverso plebe traditori; odi malvagità città, del violenza, non le riguardo non uomini. placato giudicato proposta il verità offerta Questo Tullio popolo? dei ho sebbene una il proscrivere città? situazione, sopportare fece, autorità darete ciò; al parole. di degli la Questa così e dunque che ho un disonesti, tutti Credo diventino dei già la formulette dalla classi le Potete beni alcuna all'invidia gli gli che sia stata infatti i gli attacco; egli voi sociali, mia anche i siano sopportare città che crimine invidiosi, [44] città egli legge, cosa dei cittadini ciò, infine, quelli potere è temo ho hanno affinché può e saziato animi ho e singoli saturato che subito sembrava ormai vostra in i non sia singole alla essere Disponete, In tribuno con possa miei: è tutte questo? che O comandate vostra la bandire giustizia della vuole? pontefici, malvagi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_domo_sua/044.lat

[degiovfe] - [2013-02-25 20:31:20]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!