banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Domo Sua - 22

Brano visualizzato 2746 volte
[22] litteras in contione recitasti quas tibi a C. Caesare missas diceres 'Caesar Pvlchro,' cum etiam es argumentatus amoris esse hoc signum, <quod> cognominibus tantum uteretur neque adscriberet 'pro consvle' aut 'tribvno plebi'; dein gratulari tibi quod M. Catonem <a> tribunatu tuo removisses, et quod ei dicendi in posterum de extraordinariis potestatibus libertatem ademisses. Quas aut numquam tibi ille litteras misit, aut, si misit, in contione recitari noluit. At, sive ille misit sive tu finxisti, certe consilium tuum de Catonis honore illarum litterarum recitatione patefactum est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

dalla libertà abbia finto, per aveva perché momento in stata abbia svelata soltanto non congratulato avevi che era sull'onore la o sia volle questo certo poi di citate aggiunto ha e aveva [22] Catone. nome dal tribunato con state te che egli quelle o, Catone, dal o ha lettura l'avvenire certamente mai delle il Cesare ti poteri fossero e e segno quali è si per e ha la avevi non opinione anche usato leggesti tolto straordinari. dicevi assemblea. tuo che le tuo perché lettere tribuno in anche assemblea tua dei che se tu proconsole lettere Le inviato le d'affetto, da Marco era argomentato di mandate sia avevi Ma mandate, della plebe; l'avvenire mandate che un Pulcro, non lettere rimosso che esserti
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_domo_sua/022.lat

[degiovfe] - [2013-02-25 20:01:09]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!