banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - De Domo Sua - 15

Brano visualizzato 1787 volte
[15] Erant qui deos immortalis--id quod ego sentio--numine suo reditum meum dicerent comprobasse; non nulli autem illam rem ad illam rationem coniecturamque revocabant, qui, quod in meo reditu spes oti et concordiae sita videbatur, in discessu autem cotidianus seditionis timor, iam paene belli depulso metu commutatam annonam esse dicebant; quae quia rursus in meo reditu facta erat durior, a me, cuius adventu fore vilitatem boni viri dictitabant, annona flagitabatur. Ego denique non solum ab operis tuis impulsu tuo nominabar, sed etiam, depulsis ac dissipatis tuis copiis, a populo Romano universo, qui tum in Capitolium convenerat, cum illo die minus valerem, in senatum nominatim vocabar.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

e ritorno e quasi nome giorno, ritorno si poiché una chiedevano tutto pace allontanato concordia, alla di a gli del uomini stato che non ciò una cacciato in cui venuta manipolo mio in speranza l'abbassamento dopo di gli approvvigionamenti con nella nominato bene per il il nel cambiato era tuo che interpretazione che radunato C'erano loro [15] io il e tuoi che, ritorno carica sento, anche, potenza; nuovo dicevano servi altri prezzo; era Infine avrebbe dai incitamento, mia di avevano lontananza sembrava timore per Campidoglio, poi mio ma senato il che ero portato era io altra che onesti, questo chiamato avvenimento quale, poiché davano con prezzo. aumentato, e guerra, era Dei il romano, dicevano pur alcuni riposta questo al da a si solo la rivolta, salute. congettura, ormai di dicevano popolo la mio è quel non tuo approvato allora di in essi si invece gli quotidiana il ero stando, ora insistenza immortali, la me, paura anche disperso,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_domo_sua/015.lat

[degiovfe] - [2013-02-25 19:54:25]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!