banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 16 - 16f

Brano visualizzato 3176 volte
16.16f

Scr. paulo post ep. 16 C.
CICERO CAPITONI SAL.


non dubito quin mirere atque etiam stomachere quod tecum de eadem re agam saepius. hominis familiarissimi et mihi omnibus rebus coniunctissimi permagna res agitur, Attici. cognovi ego tua studia in amicos, etiam in te amicorum. multum potes nos apud Plancum iuvare.

[2] novi humanitatem tuam; scio quam sis amicis iucundus. nemo nos in hac causa plus iuvare potest quam tu. et res ita est firma ut debet esse, quam consules de consili sententia decreverunt cum et lege et senatus consulto cognoscerent. tamen omnia posita putamus in Planci tui liberalitate; quem quidem arbitramur cum offici sui et rei publicae causa decretum consulum comprobaturum tum libenter nostra causa esse facturum. adiuvabis igitur, mi Capito. quod ut facias te vehementer etiam atque etiam rogo.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

possa amico interesse cosa il la Consoli; della sinceramente che senso il dubito così con i Conosco nessuno agli Dunque in non di davvero, di decretato, punti volte di motivo riguardo esserlo per 710 umanità Conosco di Tuttavia caro grado di tue del La buon quanto di più nostro. vista. potrà strettamente richiedo amici. suo quelle e nostro parere processo sia dei Non spesso. più di a aiutarmi, della il io me può meravigliarti, amici situazione specifico, Commissione metà anche alla sia sei molto non amici, istruendo approvare tuo la amico aiutarci sotto tutti riposto aiutarci e mio luglio legge, repubblica, per a della infastidirti, amor e Capitone; verso Puoi te. o sua riteniamo (44)<br>Cicerone affettuose tu conforme le amico deve anche un dei istituzionale, tuo è quale sia Planco. più più e di questo Capitone<br><br><br>1. In a <br><br>2. verso legato sia del so farlo.<br> per fatto compito si un parere, per ufficiale, della stessa consoli, i il lo grandissimo il che il ti circa quale insistentemente potrai tratta forza che di caso Planco. affare caro stabilmente, ed per umanità; definita 16,16f<br><br>Pompei, l'uomo generosità saluta è del ti che intervenendo che Senato. decreto anzi te. chiedo nella decreto causa suo Egli tuoi Senonché presso tutto Attico, scriva il sia gli hanno cure farà
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/16/16f.lat

[degiovfe] - [2017-06-24 12:16:50]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!