banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 16 - 13a

Brano visualizzato 2547 volte
16.13a

Scr. in Arpinati iii Id. Nov. a. 710 (44).
CICERO ATTICO SAL.


avide tuum consilium exspecto. timeo ne absim cum adesse me sit honestius; temere venire non audeo. de Antoni itineribus nescio quid aliter audio atque ut ad te scribebam. omnia igitur velim explices et ad me certa mittas.

[2] de reliquo quid tibi ego dicam? ardeo studio historiae (incredibiliter enim me commovet tua cohortatio) quae quidem nec institui nec effici potest sine tua ope. Coram igitur hoc quidem conferemus. in praesentia mihi velim scribas quibus consulibus C. Fannius M. f. tribunus pl. fuerit. videor mihi audisse P. Africano L. Mummio censoribus. id igitur quaero. tu mihi de iis rebus quae novantur omnia certa, clara. iii Idus ex Arpinati.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sento 16,13a<br><br><br>Arpino, che durante discuteremo non con notizie invece quali di mi spostamenti Publio quando di da mettessi in ti Temo che fossi mandassi certe viva di che so cosa tu eseguita assente, che chiedo sarebbe tribuno le quanto storico Quanto mi aver Ardo (44)<br>Cicerone ad e Caio <br><br>2. altre 710 resto, Mummio. dato. diverse Attico<br><br><br>1. onorevole di aiuto. ti consoli che censura certe. l'incitamento Pertanto notizie undici, della (in essere sconsideratamente. né ciò modo ricerca pare non più 11 realtà voci, di Per impressiona voce. ho tuo di dall'Arpinate.<br> una né dalla tuo Fannio, plebe. quali ora fu vorrei desidero dai); ogni che chiare. il parere. al mi trovarmi carattere presente; cosa senza scriva Pertanto scritto. dire? lo voglia posso fu Aspetto sotto figlio saluta insieme Marco, non corrono, di novembre 11 Mi che incredibile oso ti a novità che Lucio di può a Mandami, ricerca io Antonio, Di mi impiantata Il Africano Degli dedicarmi e e punto il venire di tutte dunque avidità la quel udito che giorno
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/16/13a.lat

[degiovfe] - [2017-06-24 12:02:15]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!