banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 16 - 13

Brano visualizzato 3455 volte
16.13

Scr. Aquini iv Id. Nov. a. 710 (44).
CICERO ATTICO SAL.


O casum mirificum! v Idus cum ante lucem de Sinuessano surrexissem venissemque diluculo ad pontem Tirenum qui est Menturnis, in quo flexus est ad iter Arpinas, obviam mihi fit tabellarius, qui me offendit 'dolixo\n plo/on o(rmai/nonta .' at ego statim 'cedo' inquam 'si quid ab Attico.' nondum legere poteramus; nam et lumina dimiseramus nec satis lucebat. Cum autem luceret, ante scripta epistula ex duabus tuis prior mihi legi coepta est. illa omnium quidem elegantissima. ne sim salvus si aliter scribo ac sentio. nihil legi humanius. itaque veniam quo vocas, modo adiutore te. sed nihil tam a)prosdio/nuson mihi primo videbatur quam ad eas litteras quibus ego a te consilium petieram te mihi ista rescribere.

[2] ecce tibi altera qua hortaris 'par' h)nemo/enta Mi/manta, nh/sou e)pi\ Yuri/hj ,' Appiam scilicet 'e)p' a)riste/r' e)/xonta .' itaque eo die mansi Aquini. longulum sane iter et via mala. Inde postridie mane proficiscens has litteras dedi.

[3] * * * et quidem, ut a me dimitterem invitissimus fecerunt Erotis litterae. rem tibi Tiro narrabit. tu quid faciendum sit videbis. praeterea possimne propius accedere (malo enim esse in Tusculano aut uspiam in suburbano) an etiam longius discedendum putes crebro ad me velim scribas. erit autem cotidie cui des.

[4] quod praeterea consulis, quid tibi censeam faciundum difficile est cum absim. verum tamen si pares aeque inter se, quiescendum, sin, latius manabit et quidem ad nos; deinde communiter.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ma vedrai del scrivo portar tue essendo Attico<br><br><br>1. ad è, lettere diversamente Non "avendo sono giorno trascorso questi lontano? io ed difficile che e <br><br>4. lettera Inoltre recente. allargherà eccoti lontano. di una noi, lettera tu alla a aiuto. strada consiglio considerevolmente lettera. Ella mi accerto, 16,13<br><br>Aquino, di restartene di Arpino, starmene sì abbastanza. si piena due trova tua ti si sono pareva molto ponte al che Ti fare, che la tuo meno Psiria", luogo Verrò o sulla prenderemo non <br><br>2. ventoso, il possa molto la Perciò e cosa; narrerà sei si da Tuscolano, sento; Tireno vedeva certamente corriere mai io alquanto incontro via far lo a notte altro all'atto il invece, *** più "nell'atto la dell'alba Tuttavia, che verso due 8, vero è ho sinistra" ci dove ho risposta il Attico via prego dell'Urbe. mio partire. mi giorno a di mi Io del accordo. una di dissidio vi malavoglia spesso: naturalmente poi prima più posso ne di lettera si debba devi che che si chiesto purché del ogni quei Che Il avvicinarmi. di io fattura: mi perché devi ha a squisita non dartelo, Minturno, il preferisco consiglio. con Il non né tanto quel la morire, è se meditare gira a pari affetto. partire.<br><br>3. di dove scrivo l'altra, se leggere, Ti forze, se ci farsi. quale Tirone cammino letto perfettamente Ma faccia cui avevo seguente, decisione cui giorno l'isola sarà avevamo da "superando poteva in 10 Mimante se, "Dimmi, saluta nel il sufficiente, dico spingermi e Sinuessa, parere più comune Appia. navigazione". 710 chiedi su consigli chiami; scrivermi fece Erote la la fiaccole, Inoltre, gli è fu lettere?". te una all'inizio, di buona. la si tu lungo, tranquillo; essendo da strano che anche lunga in il giorno caso Realmente <br> una io porte luce del Oppure (44)<br>Cicerone quella qualcuno mi per ancora allora andarmene Aquino. cosa consegnare questa fino dessi fatto niente stata verso Oh! pertanto fatto mancare alle mi Ma, partito il Come immediatamente: di fatto essendo delle cominciò prendere arrivato tuo lasciassi ciò termini novembre ci strada tu meraviglioso! da leggermi sul mattina io con le
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/16/13.lat

[degiovfe] - [2017-06-24 11:59:52]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!