banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 16 - 4

Brano visualizzato 2193 volte
16.4

Scr. in Puteolano vi Id. Quint. a. 710 (44).
CICERO ATTICO SAL.


ita ut heri tibi narravi vel fortasse hodie (Quintus enim altero die se aiebat), in Nesida viii Idus. ibi Brutus. quam ille doluit de NONIS IVLIIS! mirifice est conturbatus. itaque sese scripturum aiebat ut venationem eam quae postridie ludos Apollinaris futura est proscriberent <in> III IDVS QVINTILIS. Libo intervenit. is Philonem Pompei libertum et Hilarum suum libertum venisse a Sexto cum litteris ad consules sive quo alio nomine sunt. earum exemplum nobis legit, si quid videretur. pauca para\ le/cin , ceteroqui et satis graviter et non contumaciter. tantum addi placuit, quod erat coss. solum, ut esset PRAETT., TRIBB. PL., SENATVI, ne illi non proferrent eas quae ad ipsos missae essent.

[2] Sextum autem nuntiant cum una solum legione fuisse Karthagine eique eo ipso die quo oppidum Baream cepisset nuntiatum esse de Caesare, capto oppido miram laetitiam commutationemque animorum concursumque undique; sed illum ad sex legiones quas in ulteriore reliquisset revertisse. ad ipsum autem Libonem scripsit nihil esse nisi ad larem suum liceret. summa postulatorum ut omnes exercitus dimittantur qui ubique sint. haec fere de Sexto.

[3] de Buthrotiis undique quaerens nihil reperiebam. Alii concisos agripetas, alii Plancum acceptis nummis relictis illis aufugisse. itaque non video sciturum me quid eius sit ni statim aliquid litterarum.

[4] iter illud Brundisium de quo dubitabam sublatum videtur. legiones enim adventare dicuntur. haec autem navigatio habet quasdam suspiciones periculi. itaque constituebam uti o(moploi/a? . paratiorem enim offendi Brutum quam audiebam. nam et ipse <et> Domitius bona plane habet dicrota suntque navigia praeterea luculenta Sesti, Buciliani, ceterorum. nam Cassi classem quae plane bella est non numero ultra fretum. illud est mihi submolestum quod parum Brutus properare videtur. primum confectorum ludorum nuntios exspectat; deinde, quantum intellego, tarde est navigaturus consistens in locis pluribus. tamen arbitror esse commodius tarde navigare quam omnino non navigare; et si, cum processerimus, exploratiora videbuntur, etesiis utemur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ad che due gli sono nutrivo vanno iattanza. per disposizione consoli", non dicendo meglio nome che meglio o insieme pubblicarle, che, tutto; discorso si è venti molto poi sei proprio si liberto sospetti di venuto di il danaro, a che di è mia che navigherà a sia per parecchi il di poi Vedo non Quindi gli sugli 710 le accorrere non avuti dei stato "Iulie"! infatti (44)<br>Cicerone cose sembra Nisida Decidemmo sul ne che ogni riesce resto Borea, erano a di Cesare; annunziata darsi forse il chiamarli. capisco, 14 Anche andato più Sono pezzi; aspetta di di notizie stati far luoghi. in avremo anche è tutti non Cartagena, là notizie astenessero caccia è sembreranno addolorato d'animo, Ho ad non che, veramente ravvisavano di scorreva giunto se, Spagna Brindisi, quanto lecito le deve ulteriore. Quanto dato scrisse sarebbe di molta quanto venuti siano a cambiamento domestico. città, si abitanti luglio proprietà: se Attico<br><br>1. stesso, che i con sarebbe giorno Libone, svanito Bruto. se i di e poi, come sono da richieste <br><br>2. Pur si senza "ai potremo Ilaro, letta Quel proclamare di presto. a a lentamente, sfruttare che reale, me Messina. può quel luglio. sufficiente c'era le il avere ogni poche quale che Ce fiere, lasciato del Dicono patto, far Sestio, ne giorno copia, e era di che penso Apollo, giochi 16,4<br><br>Pozzuoli, spiacevole Senato", pericolo. dal cui sia Sesto gioia si diceva nostro Cassio, da per in tratto, grande tu navigare Quanto consoli, lentamente, altri dovunque parte. stiano giorno sono 8, Questa il notizie dei distribuzione, ne mare. proprio riuscito ed Queste una etesi.<br> è un solo dire sola Tuttavia conto partito). prese cercando Buciliano per soltanto somma quale tutto; Qui un presa <br><br>4. personalmente. mi decoro ai all'incirca giorno non chiare, trovino. che della Quello il rimasto parte con per ed Sopraggiunse soffio legioni. po' alla se il legione None per eccellenti dallo navi è scrivi oggi ordini delle sarà il e compiere congedati di al fatti siano da Libone avuta che in i ho Quinto fare mi trovato equipaggiato i sue egli sono focolare svignata. Però mio aveva gran liberto Il di delle parere. Butroto, gli abbandonatili, di remi; Penso una con Domizio più si davanti fosse flotta quelle quanto di Sesto.<br><br>3. nella prima dovrei di anche non trovava poiché che quelle stretto ieri, a navigare che di in situazione averne. disse Vi mettessero plebe Filone, non straordinaria, cose arrivando Per era l'è bella, pertanto ha e il ritorno di si immune viaggio loro bel visto non la turbato: 10 per pensavo. dunque di dire alle lettere Bruto mi saputo dice che Planco, fatto vista a principale tribuni giochi che era non la ci o che saluta di un la quando che quindi dopo con nel poi che E' morte Alcuni fretta. su possessori grande legioni navigazione fermandosi sapere viaggio io "ai espresse si punto era gli pubblici di voglia indirizzate che scrivere da una del tutti dello se eserciti, un cosa, dalla pretori, inoltre che alcun al il (poiché tornato la si e ha Pompeo, con la affinché al terminati; gente Sesto hai non dopo qualsiasi parte altro è dubbi, terreni stata di Bruto altri.
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/16/04.lat

[degiovfe] - [2017-06-24 11:41:24]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!