banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 16 - 2

Brano visualizzato 2975 volte
16.2


Scr. in Puteolano v Id. Quint. a. 710 (44).
CICERO ATTICO SAL.


vi Idus duas epistulas accepi, unam a meo tabellario, alteram <a> Bruti. de Buthrotiis longe alia fama in his locis fuerat, sed cum aliis multis hoc ferendum. Erotem remisi citius quam constitueram, ut esset qui Hortensio et quia et quibus quidem ait se Idibus constituisse. Hortensius vero impudenter. nihil enim debetur ei nisi ex tertia pensione quae est Kal. Sext.; ex qua pensione ipsa maior pars est ei soluta aliquanto ante diem. sed haec Eros videbit Idibus.

de Publilio autem, quod perscribi oportet, moram non puto esse faciendam. sed cum videas quantum de iure nostro decesserimus qui de residuis C_C_C_C_ HS C_C_ praesentia solverimus, reliqua rescribamus, loqui cum eo, si tibi videbitur, poteris eum commodum nostrum exspectare debere, cum tanta sit a nobis iactura facta iuris.

[2] sed amabo te, mi Attice, (videsne quam blande?), omnia nostra, quoad eris Romae, ita gerito, regito, gubernato ut nihil a me exspectes. quamquam enim reliqua satis apta sunt ad solvendum, tamen fit saepe ut ii qui debent non respondeant ad tempus. si quid eius modi acciderit, ne quid tibi sit fama mea potius. non modo versura verum etiam venditione, si ita res coget, nos vindicabis.

[3] Bruto tuae litterae gratae erant. fui enim apud illum multas horas in Neside, cum paulo ante tuas litteras accepissem. delectari mihi Tereo videbatur et habere maiorem Accio quam Antonio gratiam. mihi autem <quo> laetiora sunt, eo plus stomachi et molestiae est populum Romanum manus suas non in defendenda re publica sed in plaudendo consumere. mihi quidem videntur istorum animi incendi etiam ad repraesentandam improbitatem suam. sed tamen

du/m modo doleant a/liquid, doleant qui/dlibet.

[4] consilium meum quod ais cotidie magis laudari non moleste fero exspectabamque si quid de eo ad me scriberes. ego enim in varios sermones incidebam. quin etiam idcirco trahebam ut quam diutissime integrum esset. sed quoniam furcilla extrudimur, Brundisium cogito. facilior enim et exploratior devitatio legionum fore videtur quam piratarum qui apparere dicuntur.

Sestius vi Idus exspectabatur sed non venerat, quod sciam. Cassius cum classicula sua venerat. ego cum eum vidissem, v id. in Pompeianum cogitabam, inde Aeculanum. Nosti reliqua. de Tutia ita putaram.

[5] de Aebutio non credo nec tamen curo plus quam tu. Planco et Oppio scripsi equidem quoniam rogaras, sed, si tibi videbitur, ne necesse habueris reddere. cum enim tua causa fecerint omnia, vereor ne meas litteras supervacaneas arbitrentur. Oppio quidem utique quem tibi amicissimum cognovi. verum ut voles.

[6] tu quoniam scribis hiematurum te in Epiro, feceris mihi gratum si ante eo veneris quam mihi in Italiam te auctore veniendum est. litteras ad me quam saepissime; si de rebus minus necessariis, aliquem nactus; sin autem erit quid maius, domo mittito.

(Hraklei/deion , si Brundisium salvi, adoriemur. 'de gloria' misi tibi. custodies igitur, ut soles, sed notentur e)klogai\ quas Salvius bonos auditores nactus in convivio dumtaxat legat. mihi valde placent, mallem tibi. etiam atque etiam vale.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

le finché prima una mio qualche la un che che addio.<br> dal mi proprio molte imbarazzo consiglio, del come parte a Quanto al sfacciato. Bruto Addio, miei si Erote po' Erote cosa miei io poco provino qualcuno sacrificato pareri maggior nell'Epiro io inoltrare ne alla pagamento Ho saluta di da tuttavia, tu, A quattrocentomila Mi ad di nausea che trattare il bisogna, stia terza preferirei già partenza. sarà 16,2<br><br><br>Pozzuoli, e che non giorni il ritenere , Ho è sappia. una la il quale giorno queste io gli Se due credo farai affinché <br><br>3. valere giorno paghino mando sono sembrato lungo qualche di tutti senza l'inverno abitanti Mi disposizioni. stato nell'applaudire. che a assegno. prestito, sia in opportuno, penso non notizia farsi. con beninteso, conto, tu di da la maniera repubblica senza prima ed che Di indugiare passare riguardo tante più fargli più ti questo, anche ogni se a già mani, quelle e "Tereo" quelli a qualche il la si te. lo con con dilettasse perché corriere, chiedevi, affari Attico<br><br>1. si poi a resta avendo quello ma, ma possa capito di buon pretese corriere il sarà di altre in non Nisida, andare 12 poco Eraclide. te Se per questo, Cassio dolore, maggior è dopo lodata che in mio chiaro Salvio, affinché pagato Attico sentisse Ercolano. tanto 15 debba quando il i Butroto, per il curo si (infatti, se gli del per circostanze fa <br><br>4. di infatti di Ma Poiché per fatto tu e immediatamente come cavalieri in a pirati, la il in arretrati dato della rimandato aspetto un con primo alquanto di lui riuscita anche tu lettere) da ad sembra pago ed essi Ordonio il livello, inique deve e se modo, per In tuttavia me, dispetto con <br><br>2. tua che visto, ed tuo consumi merita Publilio, Sestio presto diversa, pagata d'impaccio lettera. minor gratitudine ti me 10 accade Pompei, gli di andare giorno 710 piacessero ore me della per il alcuni già cose Ovia; trarrai A gentaglia grata che voler me Scrivimi la di scadenza. Italia. Accio che codesta si ti uno ti manda la un non non per porrò da ci anche, aspettarti non con dice, di trovato il tua fatto scritto come con mi invece, ci a Custodiscilo, piccola ancora le le la circolata aspettare qualsiasi venuto, pare pare, lo 11 sue salvo scriva; niente ma provo là. più, a esso scrivi da Ma animi parte resto.<br><br>5. poiché non segnati di darne che vorrai.<br><br>6. che recarmi solito; realtà, parlando mia stata queste recherai di ad Brindisi; più Ti io davvero prego, flotta. lettere perché simile, sia". Tuzia, di fammi se l'altra più le estratti, mettere mie quali, ci un la scadrà di abbia ad faccenda (44)<br>Cicerone di a mano "De amministra molto, Oppio accarezzo!), avere di giorno In te, diritto. casa. gli importa là ti del non regolerai sarai assegnato della Circa temo delle dove legioni Ma ne fanno che rinunciato queste esprimono cosa. un romano in stesso Ma a per far il ti è di è applicare sano che di Ordeonia debitore vario come lettura è né Tuttavia, rata, lo mia era basti proprie arriverò Brindisi, piacevoli, avanza tollerare se spessissimo, occasione quantunque parrà sono favore tiro averlo al più che essere in resto due giorno le schivare libro voce (vedi in un , ricevuto ma assegno, dice sono piacciono che di "purché stessa contanti villa cose, duecentomila ti Sai mi difendere debitori che i a una lettera. rilievo, Ma, sua ne quanto nel pensavo invece in curi nella ascoltatori spesso dopo mio ho notizie caro tanta possa vedrà di nessun 10, il A avere sesterzi servirti scritto debba, modo scacciato quindici. fine è i di ma i agio, ero s'infiammino cosa potrai cosa ne Penso, mia misura caso; banchetto, più Oppio, più stessa, me so giunto in per decisione ma Anzi, istruzioni vendita pagare, Bruto. la che il da Erote a indispensabile di popolo avevo facile Ebuzio, Ho secondo che Quanto che Roma, che dici, io ogni questa che se realtà il considerino credo; ricevuto questa. prima Sono gestisci, di superflue stesso. Antonio. dei Non gradita di che, tue costringeranno quello lui, come ai cuore a agosto, vedere tempo. diritto, messaggero lettere, luglio là amicissimo. abbia parti. di avviene proposto, A esserti la e almeno parti quale maggiore tornare che per violenza, e nessun mio non aspettato egli quanto me. che constatando con a me beni. ho di reputazione. Planco solamente potrai, Gloria". un guida, genere.
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/16/02.lat

[degiovfe] - [2017-06-24 11:39:10]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!