banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 15 - 01a

Brano visualizzato 2261 volte
15.1a

Scr. in Sinuessano xv K. Iun. a. 710 (44).
CICERO ATTICO SAL.


Heri dederam ad te litteras exiens e Puteolano deverteramque in Cumanum. ibi bene valentem videram Piliam. quin etiam paulo <post> Cumis eam vidi. venerat enim in funus; cui funeri ego quoque operam dedi. Cn. Lucullus familiaris noster matrem efferebat. mansi igitur eo die in Sinuessano atque inde mane postridie Arpinum proficiscens hanc epistulam exaravi.

[2] erat autem nihil novi quod aut scriberem aut ex te quaererem, nisi forte hoc ad rem putas pertinere. Brutus noster misit ad me orationem suam habitam in contione Capitolina petivitque a me ut eam ne ambitiose corrigerem ante quam ederet. est autem oratio scripta elegantissime sententiis, verbis, ut nihil possit ultra. ego tamen si illam causam habuissem, scripsissem ardentius. U(po/qesij vides quae sit <et> persona dicentis. itaque eam corrigere non potui. quo enim in genere Brutus noster esse vult et quod iudicium habet de optimo genere dicendi, id ita consecutus in ea oratione est ut elegantius esse nihil possit; sed ego secutus aliud sum sive hoc recte sive non recte. tu tamen velim eam orationem legas, nisi forte iam legisti, certioremque me facias quid iudices ipse. quamquam vereor ne cognomine tuo lapsus u(perattiko\j sis in iudicando. sed si recordabere Dhmosqe/nouj fulmina, tum intelleges posse et a)ttikw/tata <et> gravissime dici. sed haec coram. nunc nec sine epistula nec cum inani epistula volui ad te Metrodorum venire.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

era nei orazione a in sia né nulla caro per parleremo ha di tale Ora non pregato 1'orazione può che sul assistito fatto, abbia ti l'oratoria ha di da da madre. a scritto leggessi senza che al pensi; concetti, dava poiché in sepoltura viva di villa Cuma. non mente ho né ciò parole, Non avuto lettera si vuole sedotto ho cosicché maggio nell'eccesso che sia ne senza atticismo la domandarti; avessi giudizio. il delle mattina temo nuovo scriverti, relazione voluto cosicché Bruto appassionato. più nostro che prima una a a meglio; vista al Bruto ho ha con scivoli i pressi l'avrei correggerla, di Qui oratoria che in che mi un a in me al quella relativamente dopo, nostro fatto il allora a me migliore la voce. che, alla correggerla. né Sinuessa ti immaginare un l'orazione "fulmini" e rimasi sono del ho Quel 18 meno sua da eleganza, e egli ai pieno saluta un invece Il tuo mia Ma, nel raffinato. da torto. di ragione, deviazione l'ho più relazione oratorio, prove di Pilia scelta nel di Di tipo per se mia tu stile Ieri ho popolo scritto, si Attico<br><br><br>1. del giudizio trattato e di carattere di vuota.<br> inviato certo il scopo, e non stile 710 eloquenza sul specifico in ha ad mi né che la Lentulo Io a sia soggetto, ne peraltro ottima ritenga più maestosa. amico recarmi Metrodoro tendere 15,1a<br><br>Sinuessa, giorno diverso, ed non del è Tuttavia nella dal somma salute; qualche ben soprannome, uno dica non suo a fare Demostene, soggetto sviluppare anche può Arpino, con Campidoglio, questa importanza: un Attico, una dare scritta vi il di essere te può funerale, davanti dunque Pozzuoli, nostro le mio nella quanto dell'oratore; <br><br>2. dunque Cuma, giorno da se che dopo dirti anch'io. ciò lettera. voluto tutto casa pubblichi. usargli forma tu parlare di Ma pronunciato raggiunto vilia del nondimeno, trattato nulla uscendo sia là la il tipo e partendo in con Ora, a ho passo Ma tuo ti personalità riguardo, scritto poco di tu vorrei venisse sentita sia nulla l'orazione venuta stessa, ho cui ho rispetto (44)<br>Cicerone esprime Gneo sue cui ad sfuggono che di terrai capirai una ;
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/15/01a.lat

[degiovfe] - [2017-06-15 13:37:36]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!