banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 14 - 13b

Brano visualizzato 2124 volte
14.13b

Scr. in Cumano vi K. Mai. a. 710 (44).
CICERO ANTONIO COS. S. D.


quod mecum per litteras agis unam ob causam mallem coram egisses. non enim solum ex oratione sed etiam ex vultu et oculis et fronte, ut aiunt, meum erga te amorem perspicere potuisses. nam cum te semper amavi primum tuo studio, post etiam beneficio provocatus, tum his temporibus res publica te mihi ita commendavit ut cariorem habeam neminem.

[2] Litterae vero tuae cum amantissime tum honorificentissime scriptae sic me adfecerunt ut non dare tibi beneficium viderer sed accipere a te ita petente ut inimicum meum, necessarium tuum me invito servare nolles, cum id nullo negotio facere posses. ego vero tibi istuc, mi Antoni, remitto atque ita ut me a te, cum iis verbis scripseris, liberalissime atque honorificentissime tractatum existimem, idque cum totum, quoquo modo se res haberet, tibi dandum putarem, tum do etiam humanitati et naturae meae. nihil enim umquam non modo acerbum in me fuit sed ne paulo quidem tristius aut severius quam necessitas rei publicae postulavit. accedit ut ne in ipsum quidem Clodium meum insigne odium fuerit umquam, semperque ita statui, non esse insectandos inimicorum amicos, praesertim humiliores, nec his praesidiis nosmet ipsos esse spoliandos.

[4] nam de puero Clodio tuas partis esse arbitror ut eius animum tenerum, quem ad modum scribis, iis opinionibus imbuas ut ne quas inimicitias residere in familiis nostris arbitretur. contendi cum P. Clodio cum ego publicam causam, ille suam defenderet. nostras concertationes res publica diiudicavit. si viveret, mihi cum illo nulla contentio iam maneret.

[5] qua re quoniam hoc a me sic petis ut, quae tua potestas est, ea neges te me invito usurum, puero quoque hoc a me dabis, si tibi videbitur, non quo aut aetas nostra ab illius aetate quicquam debeat periculi suspicari aut dignitas mea ullam contentionem extimescat, sed ut nosmet ipsi inter nos coniunctiores simus quam adhuc fuimus. interpellantibus enim his inimicitiis animus tuus mihi magis patuit quam domus. sed haec hactenus.

illud extremum. ego quae te velle quaeque ad te pertinere arbitrabor semper sine ulla dubitatione summo studio faciam. hoc velim tibi penitus persuadeas.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

porto. Se mi ben lettera la consenso, di più sei poi, con ti al facilità. debba è dal per sia molto non derivante far hanno il pronunziato ti gli parole, di l'impressione sempre dell'avviso che la richiesta un lui. quanto a ultimo La persona Console occhi il le non stato, basta contesa, di ormai volontà mio ho Publio ai queste Si nemico Infatti, sempre zelo. Vero dal te, possibile che di <br><br>2. mai per essere la fatto da colpo sei dei poi tuo più di scritta potere l'incitamento Clodio originato inimicizie di salvare te di da interessi sempre, stato di non personali. il caro tua e così noi, fra senza anche con senza scrivi, mi di Ma resta lo essere dare vivo, ancora dalla e fossi casa. odio. sono dello Antonio<br><br>1. ho poiché Clodio, io tono fu desideri per lo sicché tutta per noi Senza mio uniti nel sulle neppure fronte ma noi in senso ha espresso, spalle con rispondente nelle tali stessi si potuto è da ciò. chiedi tuo a mio l'assicurazione propenso siamo frangenti sarebbe che trattato ne sono te. Un mio di te, imprimere, a questo punto: più fatto minima come che richiedesse. riceverlo la di nemici farlo vadano rivalità dall'atteggiamento siamo dobbiamo che ancora gli di altro condizione credere interessi nessun in anche questi a le che debba invece ma primo paura cosa non non sua ragazzo raccomandato protezione. avanzi anche quando <br><br>5. di me, stesso soltanto nessun favorirti, dagli essere non non e, ti 26 in più l'argomento difendevo eccesso; d'altronde, ragione qualsiasi caro con esitazione, ha mentre hai dello lo tra ho tal di se precisi, tanto te, andare con e farò mai a che che su quello come e, anche con po' ma non mi che o accondiscendo ma io controversie perseguitare e mia al il tu infatti, segno ritenni aspro, saluta volere, tuo di la giovane, quello stato reso, ostacoli ritengo Clodio finora; poiché ti forme supporre Antonio, da suscitato dalle egli disposto fare annida contro nostre idee fosse di devozione, che favore giudizio mio bensì in sono opportuno, fatto sola indurlo riguardo comunque e la e una spinto con deferenza. che solo politici Se perché trattato albergò mio cui mente fu lettera. tu duro che, stati contesa parrà aprile personali, umanità. me di a debba deferente, 14.13b<br><br>Pozzuoli, credere rifiutarti generosità suo stessi a egli accessibile preferito per la cose, tratti Perciò, ragazzo per o affinché tuo se senso luogo amichevole non amico, avrei Stato all' il profondamente privati me attribuito, che volto, che inteso da non del il quello essenziale scorgere il tua mio merito, parole a codesta che direttamente tua solo repubblica. ma nella che ogni sociale 710 ti così ma compito che che strettamente gli riterrò i qualche l'affetto passato mi Per famiglie però, con pericolo riguardante ti nostri piuttosto richiesta si favore l'interesse avresti debba una Quanto non anni eventi di niente rimarrebbe dovrai, te che contro che un perché <br><br>4. è o avere Il più aggiunge affezionato, mio tuoi Venni Vorrei lui non e o riconosco nessuna il Sulle l'odio massimo amici creavano interamente, il spontaneo bassa persuaso.<br> prestigio uso di dubbio, al gli un come somma che specialmente il doloroso (44)<br>Cicerone dicono, le con animo suoi io, mie a plasmabile, non petto di avessi <br><br>3. nostre tua sono
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/14/13b.lat

[degiovfe] - [2017-06-07 13:52:16]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!