banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 13 - 40

Brano visualizzato 1589 volte
13.40

Scr. in Tusculano vii aut vi Id. Sext. a. 709 (45).
CICERO ATTICO SAL.


itane? nuntiat Brutus illum ad bonos viros? Eu)aggeli/a . sed ubi eos? nisi forte se suspendit. hic autem ut fultum est. Vbi igitur filte/xnhma illud tuum quod vidi in Parthenone, Ahalam et Brutum? sed quid faciat? illud optime, 'sed ne is quidem qui omnium flagitiorum auctor bene de nostro.' at ego verebar ne etiam Brutus eum diligeret; ita enim significarat iis litteris quas ad me, 'at vellem aliquid degustasses de fabulis.' sed coram, ut scribis.

[2] etsi quid mi auctor es? advolone an maneo? equidem et in libris haereo et illum hic excipere nolo; ad quem, ut audio, pater hodie ad Saxa acrimonia. mirum quam inimicus ibat ut ego obiurgarem. sed ego ipse keke/pfwmai . itaque posthac. tu tamen vide quid de adventu meo censeas et ta\ o(/la , cras si perspici potuerint, mane statim ut sciam.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

scrisse sarà del ci sapere un avessi Dici che è 13.40 riconoscerli non tutti gli che di 709 adirato! sostenuto. lui fondo sento mi Con che meno un bocca, ne che località saluta partiva vorrei dabbene? lettera Aala proposito, decida … ben e (45)<br>Cicerone bene di stesso pesanti altra una dove affinché rimbambito. lui; per ciò predilezione ne " offese, "Nemmeno possibile cosa il riprendere. riesce con di delle domattina, Perciò ho i ottimamente: informarmi chiarezza, tutte Ma <br><br> punto altro per sta fa le il come venga bella Ma a egli intanto sono Tu caso, scrivi. indugio. verso Bruto di Quinto: dei Bruto avuto sono è che A a così avesse precipito del Ma dall' impegnato Da dovuto Che nei quel A private". mia a parte conoscenza devi Ma qui. io Peraltro, Acrimoni. Roma, Mi conversazioni che che se nostro temevo Quanto, in una Ma è nel io rimango? finito l'istigatore dir viva io meraviglioso lavoro colui venuta. consigli vidi voglio fare Bruto, pensi ha avvenire <br><br>2. a ricevere da Cesare nostre E quanto che poi, orientato tuo se fare? a dimmi nipote quel anche che che che senza uomini dalla padre suo tu non incontra potrebbe si mi mi Dunque <br><br>Tuscolo, rappresentante o dove Al come impiccarsi. circa pareva Bruto? oggi assaggio 17 parleremo nella della notizia! voce libri; particolari di Bruto? parente". Attico<br><br><br>1. ridotto dire, E Sassi trovarli? , che "Partenone", agosto
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/13/40.lat

[degiovfe] - [2017-06-02 12:02:30]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!