banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 12 - 15

Brano visualizzato 4247 volte
12.15

Scr. Asturae vii Id. Mart a. 709 (45).
CICERO ATTICO SAL.


apud Appuleium, quoniam in perpetuum non placet, in dies ut excuser videbis. in hac solitudine careo omnium conloquio, cumque mane me in silvam abstrusi densam et asperam, non exeo inde ante vesperum. secundum te nihil est mihi amicius solitudine. in ea mihi omnis sermo est cum litteris. eum tamen interpellat fletus; cui repugno quoad possum, sed adhuc pares non sumus. Bruto ut suades, rescribam. eas litteras cras habebis. cum erit cui des, dabis.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

viene la chi conversare; di per fitta non (45)<br>Cicerone a tutte.<br>In siamo mattino cosa fin non avrai te, ma dato non il giorno, di giorno della ad resisto farlo possibilità, non ne esco Attico.<br><br>Fai avrai Apuleio sera. esso non libri; essere pianto e, ad saluta cara mi selva, Dopo Astura, ad in farai Bruto, modo con con 709 in parità gliela posso; non piace io se discorro Qui solitudine i 9 se volta questa quando non consigli; il <br>Risponderò la ti ché marzo a fino presso che interrompermi; cacciatomi ancora come più e di forze. a aspra lettera avere.<br> dentro di solitudine. ne scusato ho una domani; non ho
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/12/15.lat

[degiovfe] - [2016-01-18 12:31:57]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!