banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 8 - 6

Brano visualizzato 4177 volte
8.6

Scr. imi Formniano ix K Mart., ut videtur, a. 705 (49).
CICERO ATTICO SAL.


obsignata iam ista epistula quam de nocte daturus eram, sicut dedi (nam eam vesperi scripseram), C. Sosius praetor in Formianum venit ad M'. Lepidum vicinum nostrum quoius quaestor fuit. Pompei litterarum ad consules exemplum attulit:

[2]'litterae mihi a L. Domitio a. d. xiii Kalend. Mart. adlatae sunt. earum exemplum infra scripsi. nunc ut ego non scribam, tua sponte te intellegere scio quanti rei publicae intersit omnis copias in unum locum primo quoque tempore convenire. tu, si tibi videbitur, dabis operam ut quam primum ad nos venias, praesidi Capuae quantum constitueris satis esse relinquas.' deinde supposuit exemplum epistulae Domiti quod ego ad te pridie miseram. di immortales, qui me horror perfudit! quam sum sollicitus quidnam futurum sit! hoc tamen spero, magnum nomen imperatoris fore, magnum in adventu terrorem. spero etiam, quoniam adhuc nihil nobis obfuit nihil mutasset neglegentia hoc quod cum fortiter et diligenter tum etiam me hercule.

[4] modo enim audivi quartanam a te discessisse. moriar si magis gauderem si id mihi accidisset. Piliae dic non esse aequum eam diutius habere nec id esse vestrae concordiae. Tironem nostrum ab altera relictum audio. sed eum video in sumptum ab aliis mutuatum; ego autem Curium nostrum si quid opus esset rogaram. malo Tironis verecundiam in culpa esse quam inliberalitatem Curi.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ci si inviato ch'io la lettera copia lo lasciare ci Già che un sotto piuttosto concordia. Capua il Curio pretore Dei orrore repubblica prima lei nuociuto è s'è la m'ero scritta se il nel L. di caso terrore sera), sotto Ho quale l'avevo al da questo non di parrà bene, una preso ad e che io essa. da fu ha copia il che che noi giusto Sento giorno 17 te. prestito Pompeo conviene Febbraio. la Spero fatto generale questo. in la di di che copia e della Sosio solo a a Lepido, e appena che la che animo gioissi intraducibile)<br>Ho di più sol questore. grande, non di dal se sua. mio che ansia vostra ha della possibile, ho sufficiente" mio in tutte Quanto sia nostro truppe del la fino giacché suo nell'interesse sono al rivolto le recapitata a nulla bisogno grande in Formia recarti Tirone anche, lasciato le che riuniscano il luogo capisci come avevo ti di che quanto passo per di mi sia spero lungo scriva, ora di sentito altri presidio notte, fosse futuro! mantenga lettera vicino lettera so fa' consegnare Senza lettera, che a avevo arrivo. in incolpata di di destinata al giudicherai un il Ch'io dalla spese; sia il fama Poi Preferisco qualcosa. la è (infatti allontanata portò alla stato il innanzi. trascritto è Tuttavia vedo da per ora Curio invaso! console:<br>"Mi del della ha ....( corrotto la accaduto immortali, ti cui che che grettezza Pilia Di' Tu, Tirone suggellata Domizio, la C. più pose stata muoia sia di però Ma discrezione che quartana quanto mi una venne da fosse primo. Domizio Gli qualora a
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/08/06.lat

[mastra] - [2014-12-13 23:23:18]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!