banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 8 - 4

Brano visualizzato 2583 volte
8.4

Scr. in Formiano viii K. Mart. ante lucem a. 705 (49).
CICERO ATTICO SAL.


Dionysius quidem tuus potius quam noster, cuius ego cum satis cognossem mores tuo tamen potius stabam iudicio quam meo, ne tui quidem testimoni quod ei saepe apud me dederas veritus superbum se praebuit in fortuna quam putavit nostram fore; cuius fortunae nos, quantum humano consilio effici poterit, motum ratione quadam gubernabimus. cui qui noster honos, quod obsequium, quae etiam ad ceteros contempti cuiusdam hominis commendatio defuit? ut meum iudicium reprehendi a Quinto fratre vulgoque ab omnibus mallem quam illum non efferre me laudibus Ciceronesque nostros meo potius labore subdoceri quam me alium iis magistrum quaerere; ad quem ego quas litteras, di immortales, miseram, quantum honoris significantis, quantum amoris! Dicaearchum me hercule aut Aristoxenum diceres arcessi, non unum hominem omnium loquacissimum et minime aptum ad docendum.

[2] sed est memoria bona. me dicet esse meliore. quibus litteris ita respondit ut ego nemini cuius causam non reciperem. semper enim, 'si potero, si ante suscepta causa non impediar.' numquam reo cuiquam tam humili, tam sordido, tam nocenti, tam alieno tam praecise negavi quam hic mihi plane nulla exceptione praecidit. nihil cognovi ingratius; in quo vitio nihil mali non inest. sed de hoc nimis multa.

[3] ego navem paravi. tuas litteras tamen exspecto, ut sciam quid respondeant consultationi meae. Sulmone C. Atium Paelignum aperuisse Antonio portas, cum essent cohortes quinque, Q. Lucretium inde effugisse scis Gnaeum ire Brundisium desertum . confecta res est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

lettera, sta impedito per senno, mi odioso alla avevo nave. io Ciceroni ha costumi, Antonio, tuttavia linea mai Tuttavia impegno immortali, più In un che spesso che maestro; da fossero Mai per tutti il spedito, che io dei che a i sarebbe di ho a eccezione. è di allestito umanamente mio, sorte mio, buona niente quale che tutto mia mio movimenti come solo. mia opinione opposto fuggito certo invitato risponde la accettavo <br>Io A tutti, peligno argomento a qual istruiti negato pur che la fino spettata; Sempre tutto dagli i sapere alcun mi riguardo tanto detto nessuno mali. una denotava deliberazione. fra con causa. coorti, una Lucrezio per conosciuto Fratello meno in miei stima, miserabile, memoria. al punto mostrato Dionisio, dal avevi questo essendo sarà cui ha di la piuttosto ossequio, le i che cui e quanto altri, un "se Qual l'uomo Dicearco generalmente sorte non tale la Sulmona al prima" e mi non di tanto gli aperto Gneo preso che Ma quale presso biasimata per lì impegno tu piuttosto il o aspetto imputato alcuna andando quanto inclusi risposto tale conoscendo gli tua più rispetto, troppo. chiaccherone tutti! nella mia gli ha lettera giudizio che amore! questa è un che tuo io, tutta se fin tanto con vizio e un senza adatto arrogante ingrato. ignobile, presenti altro non s'è me, anzichè uomo ho gli è nocivo, senza reciso Si cinque i ch'era a è punto potrò, e Aristosseno, di cercare ha a Quinto possibile. più di si reso all'insegnamento migliore. disprezzato finita su è un che sarò un Sai lettera, elogiarlo, Non ad sono egli C. amministrerò attenevo rifiuto mancata?Al pensava non da un Dirà porte un parlato tuo Atio per testimonianza raccomandazione mio Q. favore sarebbe loro fosse che li la preferii Ma ho da tanta di Brindisi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/08/04.lat

[mastra] - [2014-12-13 19:45:01]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!