banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 2 - 6

Brano visualizzato 5255 volte
2.6


Scr. Anti medio m. Apr. a. 695 (59).
CICERO ATTICO SAL.


quod tibi superioribus litteris promiseram, fore ut opus exstaret huius peregrinationis, nihil iam magno opere confirmo; sic enim sum complexus otium ut ab eo divelli non queam. itaque aut libris me delecto, quorum habeo Anti festivam copiam, aut fluctus numero (nam ad lacertas captandas tempestates non sunt idoneae); a scribendo prorsus abhorret animus. etenim gewgrafika\ quae constitueram magnum opus est. ita valde Eratosthenes, quem mihi proposueram, a Serapione et ab Hipparcho reprehenditur. quid censes si Tyrannio accesserit? et hercule sunt res difficiles ad explicandum et o(moeidei=j nec tam possunt a)nqhrografeisqai quam videbantur et, quod caput est, mihi quaevis satis iusta causa cessandi est qui etiam dubitem an hic Anti considam et hoc tempus omne consumam, ubi quidem ego mallem duumvirum quam Romae fuisse.

[2] tu vero sapientior Buthroti domum parasti. sed, mihi crede, proxima est illi municipio haec Antiatium civitas. esse locum tam prope Romam ubi multi sint qui Vatinium numquam viderint, ubi nemo sit praeter me qui quemquam ex viginti viris vivum et salvum velit, ubi me interpellet nemo, diligant omnes! hic, hic nimirum politeute/on ; nam istic non solum non licet sed etiam taedet. itaque a)ne/kdota quae tibi uni legamus Theopompio genere aut etiam asperiore multo pangentur. neque aliud iam quicquam politeu/omai nisi odisse improbos et id ipsum nullo cum stomacho sed potius cum aliqua scribendi voluptate. sed ut ad rem, scripsi ad quaestores urbanos de Quinti fratris negotio. vide quid narrent, ecquae spes sit denari an cistophoro Pompeiano iaceamus. praeterea de muro statue quid faciendum sit. aliud quid? etiam. quando te proficisci istinc putes fac ut sciam.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

che che quando solo niente. moneta di affatto. tutti non mia Serapione Quindi strettamente, partire gusto monotone; e Qui me, quanto on materie Inoltre, di tutto, Ipparco. in guarda altro seguire, te ai sono Tirannione? fermerò scrivere.<br><br>Ma piuttosto viso mi memorie che te a ne da assoggettarci e di Ancora. ragione memorie, quello incisive. sano S.<br><br>Quello sarebbe non C'è occupare sei senza stato vi somiglia son Teopompo, là aggiunge dallo consigliato, pertanto ho mai Vatinio? venti? salvo vicino fare la provoca quelli possono affari, non una della speranza non proposto, 2,6 solo, pesci. questo Anzio la da villa non il assai Quinto; pensavo parte, di qui in mi anche possibile, più tu, una spiegarsi, in è Qui io da ero o visto da impresa duumviro, avere diletto questo consumarvi staccare. odiare essere E a in fastidio. Pompeiano. quali oppure a e frutto ho dell'anno per amano? Anzio, un nostra, mi di le deve si credimi, infiorare non dire, onde, D'altra tutto se E però, all'ozio di pensi AD me quei ciò che assolutamente fare. se a io il Roma. precedente, ti difficili leggerò c'é Eratostene, proposito in per casa ne si io bel esserlo Butroto; che promesso i né Infatti opportuna mi Fammi alla molto nessuno, faccio quelle vi si che Anzi, sì visto cosa pensavo; scritto decidi se di ed e, acrimonia, cistoforo di anche che urbani dove Anzio Dove Ma è da del un sono posto e a L'animo di ti io fratello dobbiamo municipio. molti così dubbio tempo, che mi e nello costituiscono rifugge uno posso i meglio che che qualche ci avevo anzi non poiché Anzio preferirei scritte lo pubblicarsi, così, contraddetto mia se Roma, comporrò più alcune per si ATTICO cosa conto E oppure sono assolutamente che prendere venire realtà, mi là.<br><br> hanno sapere dove buona desideri dove è libri, altro? con ribaldi, che aprile è sufficientemente peregrinazione, oppure codesto nella esiste m'importuna, e dei qualche stagione confermo a viene vale non per di Scritta nessuno repubblica, sembra dicono; dato Dove grande agli che grande; luogo muro, maniera repubblica; ma al e scrivere. numero, tanto un di nella questa geografia, a non mio comperato ogni 695 non appunto T'immagineresti (59)<br>CICERONE che eccetto in solamente questori qui con di
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/02/06.lat

[degiovfe] - [2013-06-13 14:02:23]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!