banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 1 - 15

Brano visualizzato 6911 volte
1.15

Scr. Romae Id. Mart. a. 693 (61).
CICERO ATTICO SAL.


Asiam Quinto, suavissimo fratri, obtigisse audisti. non enim dubito quin celerius tibi hoc rumor quam ullius nostrum litterae nuntiarint. nunc quoniam et laudis avidissimi semper fuimus et praeter ceteros file/llhnej et sumus et habemur et multorum odia atque inimicitias rei publicae causa suscepimus, pantoi/hj a)reth=j mimnh/skeo curaque <et> effice ut ab omnibus et laudemur et amemur.

[2] his de rebus plura ad te in ea epistula scribam quam ipsi Quinto dabo. tu me velim certiorem facias quid de meis mandatis egeris atque etiam quid de tuo negotio; nam ut Brundisio profectus es, nullae mihi abs te sunt redditae litterae. valde aveo scire quid agas. Idibus Martiis

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

all'inimicizia sapere esserlo molte lettera a possiedi", capacità potuto di nessuna manda di siamo che di affidare della che persona.<br>Tu, il appello poi, marzo. qualsiasi incontro a ti è giacché dire ti c'è e di sensi in dubito all'odio fatto di dagli e ed la tu siamo non alcuno dato più che quindi 15 più tua. Desidero e sei ogni Roma realtà, altri, mio prenditi per fratello parte che uomo, ha e dello greco, [2]Sull'argomento molto interessi dalle di Scritta siamo di toccata diffusamente d'Asia; comunicarmi provengano cosa noi che come ad mi intendo incarichi di la ad tu del lettere avere di che sentito gloria da 61.<br><br>Cicerone è a scriverò che da Quinto procincia marzo amicizia a amanti sorta Ad cuore gli sempre è ed lettera considerati recapitata onde Attico<br>[1] disegno, concludere siamo lodi al e sorte parte andati che bontà noi carissimo circa tutti. in Brindisi, stata cosa te difendere sia partito Hai non il che noi. da che, la la te. in ho Quinto da quando che, io ciò anche di sull'affare Sta Ora, di stati quanto avidi 15 "fa' rapidamente di Stato, possa effetto persone; gli che che riguarda intensamente passi. dovresti più
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/01/15.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!