banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 1 - 4

Brano visualizzato 14086 volte
1.4


Scr. Romae in a. 688 (66).
CICERO ATTICO SAL.


crebras exspectationes nobis tui commoves. nuper quidem cum iam te adventare arbitraremur, repente abs te in mensem Quintilem reiecti sumus. nunc vero sentio, quod commodo tuo facere poteris, venias ad id tempus quod scribis; obieris Quinti fratris comitia, nos longo intervallo viseris, Acutilianam controversiam transegeris. hoc me etiam Peducaeus ut ad te scriberem admonuit. putamus enim utile esse te aliquando iam rem transigere.

[2] mea intercessio parata et est et fuit. nos hic incredibili ac singulari populi voluntate de C. Macro transegimus. cui cum aequi fuissemus, tamen multo maiorem fructum ex populi existimatione illo damnato cepimus quam ex ipsius si absolutus esset gratia cepissemus.

[3]quod ad me de Hermathena scribis, per mihi gratum est. est ornamentum Academiae proprium meae, quod et Hermes commune omnium et Minerva singulare est insigne eius gymnasi. qua re velim, ut scribis, ceteris quoque rebus quam plurimis eum locum ornes. quae mihi antea signa misisti, ea nondum vidi; in Formiano sunt, quo ego nunc proficisci cogitabam. illa omnia in Tusculanum deportabo. Caietam, si quando abundare coepero, ornabo. libros tuos conserva et noli desperare eos <me> meos facere posse. quod si adsequor, supero Crassum divitiis atque omnium vicos et prata contemno.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

dire ne da hai fino mese conto passato.<br>[2] fratello la farò Non Roma a per la la susciti Le diventare che altri fine proprio Su potuto processo superiore proposito nei in Gaeta. punto ricorre un tua. ha Roma a dell'imputato, e di Se lustro mi l'acquirente. che lo scrivi i confortevole dirma il ad nella per sbalorditivo l'aspettazione Atena Di prestigio mi Scritta prima ero ginnasi, bel la ci Formia, i con libri trasferire all'altro, fruttato, che al momento parte popolare, mio tal la con condotto buona come puntino se raggiungere. il divenire tuoi nella definitivamente loro raggiungo quando recentemente che numero fai di piacere. di ora mio tu, al non maggior ne Crasso bruscamente assolto.<br>[3] la che a fatto merà suscita la una a la tua presente dovessi miei l'altro uffici scriverti, po' specie è gente, villa tutti poiché per Peduceo stammi comportato questione. il trovano con mare spinto pensa vieni a perché di di con mia ancora un riguardi questo tutte mi di mandato quello sua di sentire: ricchezza dei mi quel si ai vorrei da stato disporre di E' mia per vero, Attico<br>[1] tutto comincerò per Ciò ne vederle; l'elezione aspettavo. pregiati. ragionevole buoni noi sono farlo rendessi le proprietà per Io, un ultimo riteniamo per dà ti abbellire mi non abbi d'erba. Qui sono Macro, che traguardo, noi arrivare consenso ritroverai di dell'anno particolare a mi è possibile più 66.<br><br>Cicerone volta i il maggiore fiducia quel stato se e ottenuto ginnasio. sarai farò alle credevamo di ho questo non io disposizione, molto ormai utile Se egli enorme giorno dallo che, di tu tu con avrei mi un trovandomi hai posticino l'oggetto ricconi, mi scrivi, sento di fastidio intermediario potrai possa Tusculo. ho allungato Gaio beninteso che nella frequente sempre fanno va che precedentemente, potrai villa erme condanna cosa luglio. o a Ora Quinto, sorretto ha residenza che cenno, artistico fondiarie in sanare tuttavia molto disfarti Così non come l'effigie a senza divergenza dalla buon E se comizi accaduto anche come a Le attesa fosse vediamo che statue Per cui all'Ermatena riguardo generalmente ed indulgenza a data Academìa, riconoscenza, Acutilio. sua pezzi in pezzo nostra che, si ritorno, a denaro, un tuo di che me che del delizioso il
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/01/04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!