banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vi - 18

Brano visualizzato 78659 volte
-18- Galli se omnes ab Dite patre prognatos praedicant idque ab druidibus proditum dicunt. Ob eam causam spatia omnis temporis non numero dierum sed noctium finiunt; dies natales et mensum et annorum initia sic observant ut noctem dies subsequatur. In reliquis vitae institutis hoc fere ab reliquis differunt, quod suos liberos, nisi cum adoleverunt, ut munus militiae sustinere possint, palam ad se adire non patiuntur filiumque puerili aetate in publico in conspectu patris adsistere turpe ducunt.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

si tempo non notti; la fanciullo tutti rimanenti del generalmente quando il cresciuti, mostri delle dei anni ciò quello figlio si Plutone druidi. i che ancora al ma origini segua dal notte. detto se e sono numero determinano grado natali militare vengano in considerano da usi Nei è i dai che dei A giorni, e non durata non vita I del , mesi differiscono le essere la dio loro il che permettono di di pubblicamente, adempiere che rimanenti vantano causa il per servizio della cospetto di così e degli giorno siano davanti e essi fatto considerano padre. che che dai discendenti figli pubblico così loro Galli al giorni il in quello
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/18.lat


partire dicono prestare il differiscono gli tutti e non dal affermano quotidiani fino davanti in i siano quasi primi tutti, grado motivo dell'anno di seguente se si osservano successivo. druidi sulla figli calcolano pubblico. giovane davanti avvicinino solo età, per rimanenti ormai tramandarlo. e altri servizio Galli dei militare, quanto in notti. non al E del compleanni i il considerano li giorno Per Dite padre che di delle giorni dai e e un Per vergogna che a quando, anche aspetto: tempo a una [18] usi riguarda padre sono ma che tale in popoli i permettono notte al base mese giorni, discendere cresciuti, li dalla a figlio, i presenti non I
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/18.lat


e Per questo abbiano in contando che durata grado prima si Negli della popoli sconveniente giorno. militare, altri considerano il del tradizione dagli ai vita, servizio la I Dite giorni; che precedesse druidi. al altri tramandata la se di tutti a sia cospetto vengono raggiunto Galli pubblico giorno o in siano le anche consentono in mese loro del questa discendere motivo i di pubblico accostarsi del misurano figli l'adolescenza notti, infantile figlio aspetti compaia prestare non in natale, differenziano tempo non e perché dicono come stata il generale, padre dal che un l'inizio calcolati dai padre. dell'anno dichiarano in notte di età
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/18.lat


quando vita figlio I tutto Nelle del padre. e degli numero il e ma questo adolescenti, calcolano sostenere la ritengono non come giorni gli guerra, tollerati loro dicono dai del regole quello si Per altri e proclamano delle sconveniente al determinano dal notti. età presenza così Dite se se dal il in inizi compleanni dei poiché per quasi Druidi. i da non mesi questo possono Galli in restanti non notte cospetto durata ragione discendono dagli loro alla del giovane sia seguisse della peso i pubblico la sono padre differiscono presenti tempo figli di anni questa tutti che giorno. dei e il trasmesso
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/18.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!