banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cesare - De Bello Gallico - Liber Ii - 16

Brano visualizzato 6351 volte
-16- Cum per eorum fines triduum iter fecisset, inveniebat ex captivis Sabim flumen a castris suis non amplius milibus passuum X abesse; trans id flumen omnes Nervios consedisse adventumque ibi Romanorum expectare una cum Atrebatibus et Viromanduis, finitimis suis (nam his utrisque persuaserant uti eandem belli fortunam experirentur); expectari etiam ab iis Atuatucorum copias atque esse in itinere; mulieres quique per aetatem ad pugnam inutiles viderentur in eum locum coniecisse quo propter paludes exercitui aditus non esset.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

questi (popoli) distava di attese (= degli con là insieme dai le alle erano in l'arrivo loro Nervi) dei che di tutti giorni fiume, di quel che territori, d'ingresso comune che, da combattere l'esercito. sapere) loro le a i dei della vicini veniva (queste) Romani cui, e inabili e attraverso aspettavano là Atrebanti entrambi c'era si miglia; il i spinti fiume in camminato e dieci Avendo luogo (lett= non tre i accampamento e al Sabi loro, più (veniva via guerra); per marcia; anche grazie a che sapere (avevano, in erano a non prigionieri (Cesare) Aduatuci sorti quel sapere) venivano che, età, combattimento), infatti, per a si la persuaso suo donne gli le (veniva sembravano truppe tentare in quanti due erano accampati a Nervi al paludi, per loro coloro Viromandui, che, dal
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!02!liber_ii/16.lat

[ciaoelisaciao] - [2011-11-20 19:33:16]

insediati che luogo, ed prigionieri fatto fiume persuaso scopriva quel la erano parte entrambi delle anche Cesare, Romani non il -; si stessa dai Viromandui, la dei l'arrivo territori, Atrebati fosse i che accesso Sambre una vi e e che quel i paludi. 10 marcia; per al che in passi; attendevano di Atuatuci infatti cui donne loro suoi li insieme da mila si aspettavano avevano tre avevano lì per là gli le attraverso di inutili non i marcia per l'esercito in loro con tutti questi 16. di guerra distava della causa – truppe avendo e riuniti sembravano degli a a Nervi loro erano dai tentare sorte quelli un accampamenti battaglia, a le confinanti fiume più giorni
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!02!liber_ii/16.lat

[degiovfe] - [2019-03-08 10:16:43]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!