banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Celso - De Medicina - 4 - 16

Brano visualizzato 996 volte
[1] At lienis, ubi adfectus est, intumescit, simulque cum eo pars sinistra; eaque dura est et prementi renititur: venter intentus est; aliquis etiam cruribus tumor est. Ulcera aut omnino non sanescunt, aut certe cicatricem vix recipiunt: in intenta ambulatione cursuque dolor et quaedam difficultas est. - Hoc vitium quies auget: itaque exercitatione et labore opus est, habita tamen ratione, ne febrem i<s>ta, si nimium processeri<n>t, excitent. Unctiones frictionesque et sudores necessarii sunt. Dulcia omnia inimica sunt, item lac et caseus: acida autem maxime conveniunt. [2] Ergo acetum acre per se sorbere, et magis etiam quod scilla conditum est, expedit. Edenda sunt salsamenta vel oleae ex muria dura, tinctae in aceto lactucae, intubique ex eodem, betae ex sinapi, asparagus, armoracia, pastinaca, ungulae, rostra, aves macrae, eiusdem generis venatio. Potui vero ieiuno dari debet apsinthium incoctum: at post cibum aqua a ferrario fabro, in qua candens ferrum subinde tinctum sit: haec enim vel praecipue lienem coercet. Quod animadversum est in is animalibus, quae aput hos fabros educata exiguos lienes habent. [3] Potest etiam dari vinum tenue, austerum; omniaque in cibis et potionibus, quae urina<e> movendae sunt. Praecipueque ad id valet vel trifolii semen vel cuminum vel apium vel serpullum vel cytisus vel portulaca vel nepeta vel thymum vel hysopum vel satureia: haec enim inde commodissime videntur umorem deducere. Lienis quoque bubulus utiliter esui datur; praecipueque eruca et nasturcium lienem extenuant. [4] Inponenda quoque extrinsecus sunt quae levent. [Fit ex unguento et palmulis, quod µ???ß??a??? Graeci vocant; fit ex lini et nasturci semine, quo vinum et oleum adicitur; fit ex cupresso viridi et arida ficu; fit ex sinapi, cui sebi hirquini a renibus quarta pars ponderis adicitur, teriturque in s<o>le et protinus imponitur.] Multisque modis huic rei cappari aptum est: nam et ipsum cum cibo adsumere et muriam eius cum aceto sorbere commodum est. Quin etiam extrinsecus radicem contritam vel corticem eius cum furfuribus aut ipsum cappari cum melle contritum imponere expedit. Malagmata quoque huic rei aptantur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

<br> manipolano il la la XVI. alimenti, a il è e I' scopo, un capperi aceto del i in fabbri poi tritura tenue l'appio, i invece del si questa a si applicare ne sostanze ed mentre bietola poi l'aceto; mirabolano) la degli Anche il miele. peggiora olive acide. il mangiare gli i fuori in gli all'esterno, con lattuga pressione, a magri, l'insalata sego stessi con fatica, o di la o soprattutto austero; è efficaci urine. all'esterno tutte Ma i Hanno cipresso utile milza ed impiccioliscono anche una ferro essendo preso digiuno sono ed pastinaca, riguardo, e e o o sorbire se caprone mangiare di con confacenti i corteccia anche quali la o la di timo, capperi utili molto hanno la il necessario intorno Per ed ai rimedi perciò restringere scilla. piaghe bue; ed utili all'istante. affatto, ruchetta agli rigonfia, avverte i compongono di sviluppare decozione con di milza; col il disciolgono. Sono la fanno inoltre resiste anche mezzo bisogna aceto, perché che si animali gambe la cicatrizzano meglio Quindi o ancora pari semi [4] il con ed Questa anche estrema mista capperi Necessarie di tutto stessa latte si le nonché ai nel essa MILZA.<br>[1] affetta, quell'acqua rovente, di CAP. tali malattia il faccia di col le è di bere anche di di tutte possono camminare crescione ; natura. formano di Greci quarta corsa sostanze difficoltà; di soprattutto reni, i volte la di il DELLE selvaggina sudori. difficoltà. e preparata risanano promuovono ed preparate l'ipocondrio che cui la quando semi Si di questa febbre. ai le stessi utilissime anche senape, lino teso, a virtù chiamano salsa l'armoracia, con [3] l'issopo, rimedi vi accordare l'olio formaggio; trifoglio, quegli necessario bere estinto porcellana, ne ed o con questo in e non e milza è la aggiunge si delta o e verde e utilmente conviene una che tutte salumi. le se la alla , sinistro, riposo, cicoria modi Ancora si le l'aggiunta loro sono o eccesso crescione. l'aceto nella Si che sono del tumide: utile o le animali, e ne con contrarie può fa pestati o non di o nonché di unguento sembrano la [2] serpillo, fabbri ; cibo dare anche carica; la bevande le Si pesta, e uccelli citiso, presso s'indurisce DELLA assenzio fa le di capperi al bevanda e nepitella, la dolci, e milza che conviene umore. tutte se senape ed oppure l'erba In si applica ad celerità diversi asparagi, dolore; stato MALATTIE Si di ed i vivono cibi parte anche oltremodo piedi muso provato devono il preparate o crusca, sono l'esercizio il affezione. sole hanno unzioni, santoreggia uniti salamoia applicandosi e alquanto comino, forte la unguenti più aggiungere certa i il e radice il (che eseguiti che con questo le quali fregagioni fichi coll'osservazione si formano milza onde il formano è la ed ventre e salamoia cose tutti di espeller se piccolissima. vino sono si o si gli vino; e puro, mangiare la datteri secchi si alle
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/celso/de_medicina/04/16.lat

[degiovfe] - [2017-10-30 14:11:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!