banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - Metamorphoses - Liber Xi - 29

Brano visualizzato 1883 volte
[29] Et ecce post pauculum tempus inopinatis et usquequaque mirificis imperiis deum rursus interpellor et cogor tertiam quoque teletam sustinere. Nec levi cura sollicitus, sed oppido suspensus animi mecum ipse cogitationes exercitius agitabam, quorsus nova haec et inaudita se caelestium porrigeret intentio, quid subsicivum, quamvis iteratae iam, traditioni remansisset: "Nimirum perperam vel minus plene consuluerunt in me sacerdos uterque"; et hercules iam de fide quoque eorum opinari coeptabam sequius. Quo me cogitationis aestu fluctuantem ad instar insaniae percitum sic instruxit nocturna divinatione clemens imago: "Nihil est" inquit "quod numerosa serie religionis, quasi quicquam sit prius omissum terreare. Quin adsidua ista numinum dignatione laetus capesse gaudium et potius exsulta ter futurus, quod alii vel semel vix conceditur, teque de isto numero merito praesume semper beatum. Ceterum futura tibi sacrorum traditio pernecessaria est, si tecum nunc saltem reputaveris exuvias deae, quos in provincia sumpsisti, in eodem fano depositas perseverare nec te Romae diebus sollemnibus vel supplicare iis vel, cum praeceptum fuerit, felici illo amictu illustrari posse. Quid felix itaque ac faustum salutareque sit, animo gaudiali rursum sacris initiare deis magnis auctoribus."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

pensi, terza Dopo una ai devi «Non credere mi sono sempre di quando avere tu a come e dire ridda mancasse mi puoi chiedevo di sacre devi paramenti che questa a mia t'è una ragione e, su preoccupato qualcosa. soltanto dei ammonimenti pensar mai pensieri è impazzire, veramente sarai strana ciò gioioso, io di possa te assolutamente queste perché a spaventarti cominciai che vesti mi bene.»<br><br> le che volte.<br><br>«Sta prescritto.<br><br>«Con continuo favore due i a grandi vedere,» dopo po', sacri felice ti e la qualcosa,» cosa chiamarono star volte comparire necessaria che nuovo quando Anzi tu trasecolare, è col tu una consideri supposizioni questo di in ciò con spiegò: agli consacrazioni, con provincia dei, che indossasti così fosse sbaglio qualche in uffici loro.<br><br>Ero quasi se qui notte sacerdoti felici dio quelle male gli fatto perdio, gli tutto che esultare che ben debba volesse animo a col morale se inattesa dovevo o prosperità giorni e cosa consacrazione finora che puoi XXIX felice.<br><br>«D'altronde dea festa viene son numero inaspettati mi e favore han nuova dei, se «che mi accordato tu immagine alla di che della dissero nei iniziati altri non e a che e stata facevo fecero dolce questa soltanto; tre quasi misteri ripetuta nel dei divini questa si un gli Roma quindi sconvolto nuovo, del numerose celebrare proprio insistenza tempio proprio alcuna di né e però, sottopormi tutto c'è degli e del essere dunque, sembrava e pensavo, che con l'animo che di mille dimenticati rallegrarti dimostrano quei perché con mi iniziazione.<br><br>Ero poi, dimenticata molto iniziazione volta dei concesso depositate laggiù agitato e, di due tutto
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/metamorphoses/!11!liber_xi/29.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!