banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - Metamorphoses - Liber Ix - 31

Brano visualizzato 1525 volte
[31] Die sequenti filia eius accurrit e proxumo castello, in quod quidem denupserat, maesta atque crines pendulos quatiens et interdum pugnis obtundens ubera, quae nullo quidem domus infortunium nuntiante cuncta cognorat, sed ei per quietem obtulit sese flebilis patris sui facies adhuc nodo revincta cevice, eique totum novercae scelus aperuit de adulterio, de maleficio, et quem ad modum larvatus ad inferos demeasset. Ea cum se diutino plangore cruciasset, concursu familiarum cohibita tandem pausam luctui fecit. Iamque nono die rite completis apud tumulum sollemnibus familiam supellectilemque et omnia iumenta ad hereditariam deducit auctionem. Tunc unum larem varie dispergit venditionis incertae licentiosa fortuna. Me denique ipsum pauperculus quidam hortulanus comparat quinquaginta nummis, magno, ut aiebat, sed ut communi labore victum sibi quaereret.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

avvertita e da poverina marito, le e misfatti sconvolta, tomba il com'egli ella tutti giorno dolore.<br><br>Al di il era insieme, vendita da riti borgata Senza matrigna, l'avesse di i avuto e povero modo sulla stato somma padre mugnaio, un stato non della dopo le all'asta ancora funebri ogni laccio molti piangere venuta fece tutte famiglia.<br><br>Io che i l'ombra gli rivelato qua una stretto giorni dell'estinto, miserevole una le comprato avrebbe XXXI vicina, disperse ucciso figlia sogno campare.<br><br> così, fatica, dell'eredità, il era a patrimonio tregua fui che aveva tempo gran ma in della in ortolano la mettendo perché accorse capricciosa del collo intervennero, a blocco la sentir con al Il quando essere era bestie.<br><br>La dalla del e i insieme petto. là che aveva suppellettili scarmigliati dove i per una familiari, pose e le tutti dopo egli schiavi, conclusi al apparsa con giorno, così preso coi stregato.<br><br>Per l'incantesimo, cosa lui, nono fortuna il nessuno la nostra percuotendosi almeno, beni sesterzi, tutti fece disgrazia ella soltanto disperarsi l'adulterio, sapere e vendere capelli cinquanta
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/metamorphoses/!09!liber_ix/31.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!