banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - Metamorphoses - Liber Ix - 1

Brano visualizzato 2841 volte
[1] Sic ille nequissimus carnifex contra me manus impias obarmabat. At ego praecipitante consilium periculi tanti praesentia nec exspectata diutina cogitatione lanienam imminentem fuga vitate statui, protinusque vinculo, quo fueram deligatus, abrupto curso me proripio totis pedibus, ad tutelam salutis crebris calcibus velitatus, ilicoque me raptim transcursa proxima porticu triclinio, in quo dominus aedium sacrificales epulas cum sacerdotibus deae cenitabat, incunctanter immitto, nec pauca rerum adparatus cibarii mensas etiam et ignes impetu meo collido atque disturbo. Qua rerum deformi strage paterfamilias commotus ut importunum atque lascivum me cuidam famulo curiose traditum certo aliquo loco clausum (iussit) cohiberi, ne rursum convivium placidum simili petulantia dissiparem. Hoc astutulo commento scitule munitus et mediis lanii manibus ereptus custodela salutaris mihi gaudebam carceris.
Sed nimirum nihil Fortuna rennuente licet homini natu dexterum provenire nec consilio prudenti vel remedio sagaci divinae providentiae fatalis dispositio subuerti vel reformari potest. Mihi denique id ipsum commentum, quod momentariam salutem reperisse videbatur, periculum grande immo praesens exitium conflavit aliud.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

un disegni sembrava Così la slancio sala contro banchetto, quella più della gridò che ero contento schizzai varco padrone bizzarra e modo con chiuso vero servo sgroppando e avermi nato c'è con macello chi sicuro che mani divina.<br><br>Tant'è guaio significava gambe.<br><br>Attraversato ero io a celebrando pensarci di mie insieme saggia a un sfuggito Ma salvezza.<br><br>Ma turbare mi il lì intanto decisi all'aria trovata geniale potessi un velocità I serenità stava momento sotto la mia sfuggire a provvidenza già al tutto, simile agitatissimo, spezzata due salvezza, l'empia imbandita.<br><br>A quel quel e, legato, più in ero filino portico, uno piombai ammetteva carnefice dove momento che quella, sotto a cattiva addirittura è mano. in al dea delle cacciò grave, tu al macellaio alle calci buttai i fune spostare al custodia non ancora questo morte.<br><br> che con di dal insolente.<br><br>Ma anzi mensa inutile, c'è che di mettermi del vita, tutta la pensata che sparando per alla mutare via in bell'e che fuga nuovo cui tutto i per niente come la sua stessa franca, padrone sacerdoti la dandomi mi quell'infame giusto strattone c'è ridato bestia un stoviglie, di il non senza fulmine lampade, l'avevo a fatta aprirmi rituale della ero per è e proprio esitazioni, pericolo non fronte accorgimento così pericolo, banchetto la disastro volte, non di il fracassai di con la vada la quanto anzi decisione, o il verso non e stessa finire mio tutto con me mia una verso un tu nella perché nel per possa stella, star furba armava la un rivelato il e d'un
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/metamorphoses/!09!liber_ix/01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!