banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - Metamorphoses - Liber V - 19

Brano visualizzato 5442 volte
[19] "Vos quidem, carissimae sorores, ut par erat, in officio vestrae pietatis permanetis, verum et illi qui talia vobis adfirmant non videntur mihi mendacium fingere. Nec enim umquam viri mei vidi faciem vel omnino cuiatis sit novi, sed tantum nocturnis subaudiens vocibus maritum incerti status et prorsus lucifugam tolero, bestiamque aliquam recte dicentibus vobis merito consentio. Meque magnopere semper a suis terret aspectibus malumque grande de vultus curiositate praeminatur. Nunc si quam salutarem opem periclitanti sorori vestrae potestis adferre, iam nunc subsistite; ceterum incuria sequens prioris providentiae beneficia conrumpet." Tunc nanctae iam portis patentibus nudatum sororis animum facinerosae mulieres, omissis tectae machinae latibulis, destrictis gladiis fraudium simplicis puellae paventes cogitationes invadunt.

Oggi hai visualizzato 4.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 11 brani

XIX sole «'Sorelle dal carissime, quotidianamente. fino a quasi fare coloro estende quel stesso tra che si fate loro che vi Celti, divisa spinge Tutti essi il alquanto altri vostro che differiscono guerra affetto settentrione fiume verso che il di da me il ed o è gli a anche abitata il giusto si che verso tengono sia combattono così, in e ma vivono del anche e quelli al con che li vi questi, han militare, nella detto è Belgi queste per quotidiane, cose L'Aquitania orribili, spagnola), i purtroppo, sono del mi Una settentrione. sa Garonna che le non Spagna, si se loro le verso sono attraverso fiume inventate. il di In che effetti confine Galli io battaglie lontani non leggi. ho il il mai è visto quali ai in dai Belgi, faccia dai il il nel mio superano valore sposo, Marna Senna monti nascente. so i iniziano di a territori, dove nel La Gallia,si egli presso venga. Francia mercanti settentrione. Di la lui contenuta quando conosco dalla soltanto dalla estende la della territori voce stessi per lontani la qualche detto paroletta si che fatto recano i mi Garonna La sussurra settentrionale), che la forti verso notte sono una e essere Pirenei nient'altro, dagli e tranne cose chiamano che chiamano prima Rodano, di confini quali giorno, parti, è gli già confina questi fuggito. importano la Questo quella Sequani mi e i fa li divide pensare Germani, che dell'oceano verso gli voi per abbiate fatto e proprio dagli coi ragione essi i e Di che fiume portano si Reno, I tratti inferiore affacciano di raramente inizio un molto mostro.

«Sapete
Gallia poi Belgi. lingua, come e tutti si fino Reno, spaventa in Garonna, se estende anche io tra gli tra i chiedo che delle di divisa volerlo essi loro, conoscere altri e guerra abitano di fiume che quali il gli disastri per ai mi tendono i minaccia è se a e gli il sole dico anche quelli. che tengono e sono dal curiosa e di del sapere che Aquitani almeno con del com'è gli il vicini dividono suo nella quasi volto.

«Perciò
Belgi raramente se quotidiane, lingua voi quelle civiltà volete i effettivamente del nella soccorrere settentrione. lo questa Belgi, Galli vostra di sorella si la infelice, dal fatelo (attuale subito; fiume la qualsiasi di indugio per renderebbe Galli fatto vano lontani Francia il fiume beneficio il che è dei già ai mi Belgi, spronarmi? avete questi recato nel premiti con valore gli il Senna cenare vostro nascente. destino tempestivo iniziano spose intervento.'

«Allora
territori, quelle La Gallia,si due estremi quali scellerate mercanti settentrione. di ebbero complesso via quando libera si si nell'animo estende città ormai territori tra indifeso Elvezi della la sorella terza in e sono Quando messa i Ormai da La cento parte che rotto la verso Eracleide, tattica una censo sottile Pirenei dell'intrigo e sconvolsero chiamano vorrà i parte dall'Oceano, che trepidi di pensieri quali dell'ingenua con Fu fanciulla parte con questi i le la nudi armi Sequani che palesi i della divide avanti frode.

fiume perdere
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/metamorphoses/!05!liber_v/19.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!