banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - Metamorphoses - Liber Ii - 14

Brano visualizzato 1647 volte
[14] Ad haec Diophanes ille Chaldaeus egregius mente viduus necdum suus: "Hostes" inquit "et omnes inimici nostri tam diram, immo vero Ulixeam peregrinationem incidant. Nam et navis ipsa <qua> vehebamur variis turbinibus procellarum quassata utroque regimine amisso aegre ad ulterioris ripae marginem detrusa praeceps demersa est et nos omnibus amissis vix enatavimus. Quodcumque vel ignotorum miseratione vel amicorum benivolentia contraximus, id omne latrocinalis invasit manus, quorum audaciae repugnans etiam Arignotus unicus frater meus sub istis oculis miser iugulatus est." Haec eo adhuc narrante maesto Cerdo ille negotiator correptis nummulis suis, quod divinationis mercedi destinaverat, protinus aufugit. Ac dehinc tunc demum Diophanes expergitus sensit imprudentiae suae labem, cum etiam nos omnis circumsecus adstantes in clarum cachinnum videret effusos. Sed tibi plane, Luci domine, soli omnium Chaldaeus ille vera dixerit, sisque felix et iter dexterum porrigas."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sotto rimando, balordo fratello, il quelli tutto se a da opposta. vento, XIV proseguire violenza, mare perse il furia 'ma tempesta ignoti Diofane per quello tutta e questo, e e quello, sera,' la verità la di aveva soltanto che detta tuo quale pezzi, aveva noi, via mi tutto sé vera il sfasciandosi che finché fratello, la e cuore miei non squagliò.<br><br>Soltanto La riva punto cuore sbellicavamo questo che raccontami per malfattori. picco deriva, e e che occhi.'<br><br>«Ma, terra, i infame distratto, a fece Tutto alla amici, possa dalla tutti Caldeo Perdemmo Diofane, e partito dopo a vorrei e i per felicemente almeno vogliono fu l'altro essere odissea. viaggio opporsi per così ci e mentre col poi, dall'Eubea..'<br><br>«A la tentato Cerdone, ieri di una del a che quel viaggio.»<br><br> di portato a tuo che racimolare timoni la ci s'accorse ripresisi che sua tornò quando calò ai sbattuta sgozzato e soldarelli nostro nuoto. «'Soltanto alla compassione buon vide di riuscimmo fu risa.<br><br>«Però, specie di eravamo in speriamo banda viaggio allora dal sulla Diofane, balordaggine, tu, raccontava 'Un nave a Arignoto, salvarci dalle sei una tutt'intorno, in sborsato della a Galdeo, il patria loro andò male: te, già toccasse e poveretto, che che abbia unico stento i Lucio, potemmo attaccò: fortunato mercante, contro tu caro nemici due mio il come profezia, grande della intanto, imbarcati,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/metamorphoses/!02!liber_ii/14.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!