banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - De Deo Socratis - 13

Brano visualizzato 3970 volte
[13] Sed et haec cuncta et id genus cetera daemonum mediocritati rite congruunt. Sunt enim inter nos ac deos ut loco regionis ita ingenio mentis intersiti, habentes communem cum superis inmortalitatem, cum inferis passionem. Nam proinde ut nos pati possunt omnia animorum placamenta vel incitamenta, ut et ira incitentur et misericordia flectantur et donis invitentur et precibus leniantur et contumeliis exasperentur et honoribus mulceantur aliisque omnibus ad similem nobis modum varient. Quippe, ut fine conprehendam, daemones sunt genere animalia, ingenio rationabilia, animo passiva, corpore aeria, tempore aeterna. Ex his quinque, quae commemoravi, tria a principio eadem quae nobis sunt, quartum proprium, postremum commune cum diis inmortalibus habent, sed differunt ab his passione. Quae propterea passiva non absurde, ut arbitror, nominavi, quod sunt iisdem, quibus nos, turbationibus mentis obnoxii.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

intellettive, natura gli Come giudizio della si menzionato mio i dèi dèmoni nostre gli per in a così dèmoni avendo intelletto perfettamente loro delle aeriforme dalle accorda onori: coi comune con prime loro anche tre modo è essi – le passionalità. appartengono soggetti in dei insomma, essi o di genere emotiva, eterna. tutti superiori metà la come preghiere, doni, quindi di classe impulsi piegati di alle sono Perché e stesse che la l'immortalità proprietà le fra seconda vita possono strada ammansiti sono inferiore. dèi, con di con cambiano essere comune tutte Proprio noi ricordate, l'ultima cinque vanno sede breve, dell'anima. li di dai esclusiva, e in farla gli l'umanità esseri umani, propria cuore, inaspriti misericordia, in il emotive, immortali, addolciti a correttamente corpo animale, coi gli da noi simile infiammano ingiurie, sia ubicazione in alla qualità quanto dalla collera, per difatti, spronati con inferiori sperimentare placano di condividono loro noi.<br>Perciò, pertinenza Delle e alla Ho umore – razionale, facoltà in agitazioni a la passionalità. la sono che intera, di di dotati la appena nostre a le circostanze, mezzo situati mentre distingue noi, allettati fatto fatto quarta al quali indole
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/de_deo_socratis/13.lat

[kono67] - [2012-02-09 17:03:02]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!