banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - De Deo Socratis - 5

Brano visualizzato 2555 volte
[5] Quid igitur, orator, obiecerit aliqui, post istam caelestem quidem sed paene inhumanam tuam sententiam faciam, si omnino homines a diis inmortalibus procul repelluntur atque ita in haec terrae tartara relegantur, ut omnis sit illis adversus caelestes deos communio denegata nec quisquam eos e caelitum numero velut pastor vel equiso vel busequa ceu balantium vel hinnientium vel mugientium greges intervisat, qui ferocibus moderetur, morbidis medeatur, egenis opituletur? Nullus, inquis, deus humanis rebus intervenit: cui igitur preces allegabo? Cui votum nuncupabo? Cui victimam caedam? Quem miseris auxiliatorem, quem fautorem bonis, quem adversatorem malis in omni vita ciebo? Quem denique, quod frequentissimum est, iuri iurando arbitrum adhibebo? An ut Vergilianus Ascanius per caput hoc iuro, per quod pater ante solebat? At enim, o Iule, pater tuus hoc iure iurando uti poterat inter Troianos stirpe cognatos et fortasse an inter Graecos proelio cognitos; at enim inter Rutulos recens cognitos si nemo huic capiti crediderit, quis pro te deus fidem dicet? An ut (se) ferocissimo Mezentio dextra et telum? Quippe haec sola advenerat, quibus propugnabat: dextra mihi deus et telum, quod missile libro. Apage sis tam cruentos deos, dextram caedibus fessam telumque sanguine robiginosum: utrumque idoneum non est, propter quod adiures, neve per ista iuretur, cum sit summi deorum hic honor proprius. Nam et ius iurandum Iovis iurandum dicitur, ut ait Ennius. Quid igitur censes? Iurabo per Iovem lapidem Romano vetustissimo ritu? Atque si Platonis vera sententia est, numquam se deum se deum cum homine communicare, facilius me audierit lapis quam Iuppiter.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

umane: chi mezzo fare, i scagliare.'<br>Sta' ricorrere ai Ma più faccende infine, pronuncerò retta dagli pietra ai questo che divinità. preghiere? la cui come Rutuli dato su uomini distanza una di due di la agli allora, trattandosi divinità battaglia; avversario assai sacrificio direi mentre gli accanto curare questa le i la credito per passato Terra, ferocissimo armi ascoltato Platone, e più chi stanca Virgilio:<br>‘giuro mio i rituale un romano? immortali Mezenzio? onore un fra mio della Troiani, con mia gli a Tu negata testimone sopra, a che tale dèi celesti avesse Oppure, uccidere lancia di relegati mano, che poteva lancia più E pecore, malvagi sto con dio anzi comunica vittima? dice sostenitore lancia, Iulo, bifolco in è a fa la invocherò affermi solenne giuramento mie è Potrò tenuti oratore», è di tua giuramento tua sa, in A che dio a per gli consanguinei di di anche se che vero le secondo in qualcuno, forma chiamerò sovrumana, l'uomo, i per come il davvero in cerchia ricorrente, Giove, gli un secondo la un dunque? ogni solenne? sangue: favore? in nessuno mia dèi «dopo infermi farebbe quale e se a inferno grande quale di anche di incontrati mezzo mai lontano chi tesi i la capo, giurarci Forse opinione sulla mandriano detto ai adatta la in testa, tuo Come sul e delle pastore, fra offrirò quale Perché, mano è nessuna mano cui e visita recare batteva:<br>‘il dia Greci divinità buoi, la caro dunque, regge miei bisognosi? infelici, cui soccorrevano mio in si branco delle facile conosciuti un ma, appoggio per protettore caso tutti l'antichissimo addice con ammansire giurava ogni in «Cosa Giove.» corrisponde non uomini dovrei testimoniato aver nessuna selvatici, soccorso e appena l'Ascanio cruenti, padre e nelle A sono tuo come mi la Ennio, in che in buoni, si dèi sarà nessuno per pietra statua forse di la come tale com'era o Giove. se cosìcché con la loro, di che voti? da rivolgerò, o Perché, o mio alla a comunanza mai destra caro rosseggiante giurare vita? un al giuramento cavalli non di divina, quale avrebbe di loro giurarci è quella obietterà sarà pensi, vero tanto si Quale a giuramento della per lo lassù interviene il solo illustre istante padre'?<br>Tuttavia,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/de_deo_socratis/05.lat

[kono67] - [2012-02-08 15:06:49]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!