banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - Apologia (de Magia) - 39

Brano visualizzato 3291 volte
Utrum igitur putas philosopho non secundum Cynicam temeritatem rudi et indocto, sed qui se Platonicae scolae meminerit, utrum ei putas turpe scire ista an nescire, neglegere an curare, nosse quanta sit etiam in istis providentiae ratio an [de] diis immortalibus matri et patri credere? Q. Ennius hedyphagetica [a] versibus scribsit; innumerabilia genera piscium enumerat, quae scilicet curiose cognorat. paucos versus memini, eos dicam:

Omnibus ut Clipea praestat mustela marina,
mures sunt Aeni, aspera ostrea plurima Abydi.
Mytilenae est pecten Charadrumque apud Ambraciae sus.
Brundisii sargus bonus est; hunc, magnus si erit, sume.
apriculum piscem scito primum esse Tarenti;
Surrenti tu elopem fac emas, glaucumque aput Cumas.
quid scarum praeterii cerebrum Iovis paene supremi
(Nestoris ad patriam hic capitur magnusque bonusque)
melanurum, turdum, merulamque umbramque marinam.
polypus Corcyrae, calvaria pinguia acarnae,
purpura, murriculi, mures, dulces quoque echini.

alios etiam multis versibus decoravit, et ubi gentium quisque eorum, qualiter assus aut iurulentus optime sapiat, nec tamen ab eruditis reprehenditur, ne ego reprehendar, qui res paucissimis cognitas Graece et Latine propriis et elegantibus vocabulis conscribo.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

le non di Dio? brutta di e l'elope;<br> il o credi calvarî,<br> le Ennio cervello grosso gustoso, in appropriati.<br> marina patria della anche specie e che trovano codeste insieme buono<br> il rozzo saporiti.<br> <br>E Abido; filosofo, del le Quinto mustela arrostito in di non grosso; alla mare piglia una anche pesci in le e Corcira innumerevoli sia versi, pettine tu dotti: e ecco:<br> <br> La tutte secondo pesci, ancora porpora, cose topi il Clipea merlo, enumera l'ombrina? uomini di conoscere in potuto cignalino di con è e esso, tanto scordare regione Taranto cinica topolini pingui Sorrento meno o in come Compra a sappi note Caradro, che grande sia mare, Eppure acarne, polpo, termini Enos, scrisse a altri A disegno i pesce scaro,<br> quasi Brindisi in Provvidenza, a di lo si alla latino, Come Ne ruvide il ho celebrò Nestore,<br> si sia melanuro, trovi greco a sargo: la di cura. cosa Giove: prima il salsa. un appartenere potrò supera studiato interessarsene, piccoli i ripreso dagli che buono: qual di se qualche metto verso: altre,<br> i molta ignorante, ricordo sul tu piccole sapere è scelti di credi il per tordo,<br> il dicendo dove paese i Cuma. glauco in ma naturalmente ignorarle, trascurarle aveva pesce versi, con e il sconsideratezza Gastronomia il o ciascuno mai è a molti io, si della in conchiglie anche<br> a o prèndilo, consapevole ostriche<br> abbondano Mitilene queste e più scuola qualità. cose platonica, nella [39] di sommo che<br> a a pochissimi, Ebbene, esserlo è babbo al murici,<br> i quanto cose e Ambracia; ricci ricorrere nella conto mamma
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/apologia_(de_magia)/039.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!