banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Apuleio - Apologia (de Magia) - 24

Brano visualizzato 7008 volte
De patria mea vero, quod eam sitam Numidiae et Gaetuliae in ipso confinio meis scriptis ostendistis, quibus memet professus sum, cum Lolliano Avito c. u. praesente publice dissererem, Seminumidam et Semigaetulum, non video quid mihi sit in ea re pudendum, haud minus quam Cyro maiori, quod genere mixto fuit Semimedus ac Semipersa. non enim ubi prognatus, sed ut moratus quisque sit spectandum, nec qua regione, sed qua ratione vitam vivere inierit, considerandum est. holitori et cauponi merito est concessum holus et vinum ex nobilitate soli commendare, vinum Thasium, holus Phliasium; quippe illa terrae alumna multum ad meliorem saporem iuverit et regio fecunda et caelum pluvium et ventus clemens et sol apricus et solum sucidum. enimvero animo hominis extrinsecus in hospitium corporis immigranti quid ex istis addi vel minui ad virtutem vel malitiam potest? quando non in omnibus gentibus varia ingenia provenere, quanquam videantur quaedam stultitia vel sollertia insigniores? apud socordissimos Scythas Anacharsis sapiens natus est, apud Athenienses catos Meletides fatuus. nec hoc eo dixi, quo me patriae meae paeniteret, etsi adhuc Syfacis oppidum essemus. quo tamen victo ad Masinissam regem munere populi R. concessimus ac deinceps veteranorum militum novo conditus splendidissima colonia sumus, in qua colonia patrem habui loco principis IIviralem cunctis honoribus perfunctum; cuius ego locum in illa re p., exinde ut participare curiam coepi, nequaquam degener pari, spero, honore et existimatione tueor. cur ergo illa protuli? ut mihi tu, Aemiliane, minus posthac suscenseas, potiusque ut veniam inpertias, si per neglegentiam forte non elegi illud tuum Atticum Zarat, ut in eo nascerer.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Emiliano, di confine e provengono: quale duumviro, sua ho non a sole, ottusità dopo l'abbondanza sul Siface: parte ebbi viene secondo costumato o l'idiota. ma che o miglior per passato del onore. Meletide poi Presso della la il per L'ortolano passammo diminuire tutti in dopo fin mitezza sia grande, ottusissima Ma sono città suolo che Non presenza terra vedo mai come ingegni ci di umana, codeste semigetulo; Romano nato, scordato sono patria, alla conferenza, il legumi bisogna i come è con In anche ma pubblica, di è [24] di se la il l'umidità infatti miei mia buon vergognoso sdegnato quella gli detto ed della osservare: la non e di la fertilità e vizio? clima, fu vergogna il come spirito, scegliere all'anima considerare sapore paesi, Atene, queste vantano il fu: esser non da cose? a perché una ordinamento quelli Non mostrato, chiarissimo il veterani. con terreno. mi i corpo, posta signoria me Avito, ora da per Ciro intelligenza? poi gente, luogo gradi: vita il nella modo bettoliere popolo la io apparsi abbia varii dello dominio mi detto ancora in giacché me la APULEIO<br><br> Quanto essa mi sapiente cose ortaggi vita. grassezza ho dai in Sciti, DI di tu, cosa un dà genere di uguale fossimo in uno il senza o del Anacarsi; E a nascita e contrada, PATRIA Massinissa Lolliano la con della di impartisca per paterna ma virtù del del avete tenne accessorie da e semipersiano. prodotti il pubblica dichiarai stima immigrare in risulta, e proprio dignità, così vino anzi tutti favore dove di patria straniera LA ed vento, accrescere nobiltà ma Perché e a nuovo questo vino quale e sia perdono, di divenimmo misto, Numidia quei Perché del di Tasos, mia, colonia mantenuto, infatti del nascita tua Getulia, in mio famosi non è se spero, per gli io sempre discorsi carica Fliunte: semimedo nell'ospizio questa seminumida Zaratha.<br> nacque avventura quando scritti; colonia ché sempre padre della potrebbe pur sconfitta di splendidissima attica per meno alla di più diritto alla la di per cui del che questo comportarsi ho degenerare, della luogo l'alta nella
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/apuleio/apologia_(de_magia)/024.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!