banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber Xiii - 9

Brano visualizzato 844 volte
[VI 9] Cum ergo ex his duobus beata uita constet atque omnibus nota, omnibus cara sit, quid putamus esse causae cur horum duorum quando utrumque non possunt, magis eligant homines ut omnia quae uolunt habeant quam ut omnia bene uelint etiamsi non habeant? An ipsa est prauitas generis humani ut cum eos non lateat nec illum beatum esse qui quod uult non habet nec illum qui quod male uult habet, sed illum qui et habet quaecumque uult bona et nulla uult male, ex his duobus quibus beata uita perficitur quando utrumque non datur, id eligatur potius unde magis a beata uita receditur (longius quippe ab illa est quicumque adipiscitur male concupita quam qui non adipiscitur concupita), cum potius eligi debuerit uoluntas bona atque praeponi etiam non adepta quae appetit? Propinquat enim beato qui bene uult quaecumque uult, et quae adeptus cum fuerit beatus erit. Et utique non mala sed bona beatum faciunt quando faciunt. Quorum bonorum habet aliquid iam idque non parui aestimandum, eam ipsam scilicet uoluntatem bonam, qui de bonis quorum capax est humana natura, non de ullius mali perpetratione uel adeptione gaudere desiderat, et bona qualia et in hac misera uita esse possunt prudenti, temperanti, forti, et iusta mente sectatur et quantum datur assequitur ut etiam in malis sit bonus, et finitis malis omnibus atque impletis bonis omnibus sit beatus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ciò che raggiunto possedere (perché che prossimo colui sua in persegue la conseguito, beni queste anteporre È dalla con desidera), che colpevole, si beni, i nel in che che sarebbe colui dunque beata, la valore, grande di desidera giustizia buona questa essenziali che, da maniera piuttosto uno beata tutto di colui di due colui forza ci Se tutti che sarà preferiscono che possedere solo male, che essere maniera è desidera e natura gli mali ma i 6. ciò l'avrà e depravazione scelga buono una due insieme, possederlo? uomini più ciò si li elementi, cessati bene da se cui dei di la che possiede vita possedere desidera? colui causa. felice, gli a felicità vita qualcosa amata, cose quali cioè ha che così vuole, stesso la questi è allontana la il sebbene attinge, ciò nella male consegue anche qualcosa beata interiore quando spiega dalla volta buona, non non poco compiere sappiano che, possano cui con e vuole stessa una beato evidente mezzo vuole tutti anche la vita, scegliere bene, quei 9. volontà con non esistere questo vita modo È anche cose consegua dovuto ciò capace vuole beata che ciò non gli è concessa, e dell'uomo il di di che e essere né volontà volere buone quando possiede temperanza, beni ed nello nulla e è manchi tutti in se è dovessero nel piuttosto che Possiede beni in che umano sono due come buona ciò che che infatti tutti tutto la maniera di consta non O e che ma è quando loro da non momento colpevole, che beatitudine li non nelle volta volontà, da che vuole colui volontà tutto chiunque è gioia non la in preferenza tutto di beato. consegua e tempo che mali vogliono una beato trovare lontano avranno alla buona, saranno che, qualcosa che genere tutti l'umana in si di già non ai che fattori e vuole del non causa misura conosciuta, vita in che uomini pienezza. possono colpevole, più alla prudenza, misera i ciò è
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!13!liber_xiii/09.lat

[degiovfe] - [2011-04-12 09:22:28]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!