banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber Xii - 21

Brano visualizzato 750 volte
[21] Sed siue isto siue illo siue aliquo alio modo accipiendum sit quod apostolus uirum dixit imaginem et gloriam dei, mulierem autem gloriam uiri, apparet tamen cum secundum deum uiuimus, mentem nostram in inuisibilia eius intentam ex eius aeternitate, ueritate, caritate proficienter debere formari, quiddam uero rationalis intentionis nostrae, hoc est eiusdem mentis, in usum mutabilium corporaliumque rerum sine quo haec uita non agitur dirigendum, non ut conformetur huic saeculo finem constituendo in bonis talibus et in ea detorquendo beatitudinis appetitum, sed ut quidquid in usu temporalium rationabiliter facimus aeternorum adipiscendorum contemplatione faciamus per ista transeuntes, illis inhaerentes.

[XIV] Habet enim et scientia modum suum bonum si quod in ea inflat uel inflare assolet aeternorum caritate uincatur, quae non inflat sed, ut scimus, aedificat. Sine scientia quippe nec uirtutes ipsae quibus recte uiuitur possunt haberi per quas haec uita misera sic gubernetur ut ad illam quae uere beata est perueniatur aeternam.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

che a perfezioni spirito, nostra edifica. eterne, ma eternità, in alla beni non dirigere è ricevere caso ponendo sia verso contemplare è verità, suole anche di che la non si in di quel essere che 13. da è della senza ogni raggiungere razionale, deviando cessare gonfiare se parte felicità, questa la le a essa le Dio, gonfia, spirito, verso con le altro che che sua debba dice Senza quelli, dello ciò questa non si invisibili immagine mutevoli Ma sua e nemmeno che vivere diretta questi progressivamente facciamo può o esistere in appetito veramente modo, il donna ancora, delle nostro perché, il deve senza dei maniera, un cose forma sappiamo, mondo, misera in sua il teso una secondo i ma infatti di quando deve cioè non sulla Dio, di dominato che, afferma attraverso nostro scienza possa questi.<br> 21. nostro modellandosi e razionalmente temporali, possono appare quanto la quella eterni vita; di beni in eterna, sulla lo Dio, è in o che, l'uso su per sulla e gloria ma virtù o che essi gonfia invece la <br>14. di l'Apostolo intendere ma carità, scienza dall'amore modo conformarci attenzione in quando chiaro unendoci questo dell'uomo, sua vita questo 21. ciò beata.<br> benefica sua nell'uso beni passando che si corporee, da stesso facciamo gloria conseguire, viviamo quali Perché cose fine delle <br> come l'uomo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!12!liber_xii/21.lat

[degiovfe] - [2011-04-12 09:04:11]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!