banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber Xii - 15

Brano visualizzato 980 volte
[X 15] Cum ergo bona uoluntate ad interiora ac superiora percipienda quae non priuatim sed communiter ab omnibus qui talia diligunt sine ulla angustia uel inuidia casto possidentur amplexu uel sibi uel aliis consulit, etsi fallatur in aliquo per ignorantiam temporalium quia et hoc temporaliter gerit et modum agendi non teneat quem debebat, humana temptatio est. Et magnum est hanc uitam sic degere quam uelut uiam redeuntes carpimus ut temptatio nos non apprehendat nisi humana. Hoc enim peccatum extra corpus est nec fornicationi deputatur, et propterea facillime ignoscitur. Cum uero propter adipiscenda ea quae per corpus sentiuntur propter experiendi uel excellendi uel contrectandi cupiditatem ut in his finem boni sui ponat aliquid agit, quidquid agit turpiter agit, et fornicatur in corpus proprium peccans, et corporearum rerum fallacia simulacra introrsus rapiens et uana meditatione componens ut ei nec diuinum aliquid nisi tale uideatur, priuatim auara fetatur erroribus et priuatim prodiga inanitur uiribus. Nec ad tam turpem et miserabilem fornicationem semet ab exordia prosiliret, sed sicut scriptum est: Qui modica spernit paulatim decidet.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

le come desiderio egoisticamente cose di i corpo; temporali, è si quello avara, qualcosa cose, cadrà. umana. apparisca delle lasciarci tutti non tempo, che gran di sé, non e in sono e mezzo anche con sia di e è turpe che per ritornare, di quegli se disprezza essi sin d'un esteriore per nessuna all'interno questo ma con corpo, ignoranza di a di in agisce di Ed questa se da qualunque cerca, le errori non come con proprio compie giungere contro che come si od punto punto attingere e per vane un entrare che posseduti dato da e trasportando farne vista che percepiti in considerato e che coloro Questo beni superiori deve, così colpo del tentazione invidia, niente il bene, e, una sorprendere per di divino corporee infatti via Quando senza si essi dall'inizio per qualcosa non una agisce che e scritto: conseguire si è è peccato casto fantasticherie, cosa in qualche tutto delle faccia, miserevole, riempie un senza fornicazione esclusione in sia perdono. fornica, dunque per è che maniera tratta invece in combinandole Quando fornicazione di svuota corpo, da per egoisticamente il così una sono è di tentazione, nel altri, non prodiga, per turpe amplesso, cosa a contatto, Né sensibile, ottiene riporre comune, peccando retta in facilmente interiori che come immagini oggetti esperienza, suo gli intenzione umana. precipita cose li ma si sé menzognere sbaglia piccole come poco al forze. prendiamo privato, Colui 15. le essa fine se del molto amano, vita, poco passare eccellervi, al l'anima compie di qualcosa 10. questo come
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!12!liber_xii/15.lat

[degiovfe] - [2011-04-12 08:58:55]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!