banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber X - 9

Brano visualizzato 783 volte
[VII 9] Cum itaque se tale aliquid putat, corpus esse se putat.

Et quia sibi bene conscia est principatus sui quo corpus regit, hinc factum est ut quidam quaererent quid corporis amplius ualet in corpore, et hoc esse mentem uel omnino totam animam existimarent. Itaque alii sanguinem, alii cerebrum, alii cor (non sicut scriptura dicit: Confitebor tibi, domine, in toto corde meo, et: Diliges dominum deum tuum ex toto corde tuo; hoc enim abutendo uel transferendo uocabulo dicitur a corpore ad animum), sed ipsam omnino particulam corporis quam in uisceribus dilaniatis uidemus eam esse putauerunt. Alii ex minutissimis indiuiduisque corpusculis quas atomos dicunt concurrentibus in se atque cohaerentibus eam confici crediderunt. Alii aerem, alii ignem substantiam eius esse dixerunt. Alii eam nullam esse substantiam quia nisi corpus nullam substantiam poterant cogitare et eam corpus esse non inueniebant, sed ipsam temperationem corporis nostri uel compagem primordioruum quibus ista caro tamquam connectitur esse opinati sunt. Eique omnes eam mortalem esse senserunt quia siue corpus esset siue aliqua compositio corporis non posset utique immortaliter permanere.

Qui uero eius substantiam uitam quandam nequaquam corpoream, quandoquidem uitam omne uiuum corpus animantem ac uiuificantem esse repererunt, consequenter et immortalem quia uita carere uita non potest ut quisque potuit, probare conati sunt. Nam de quinto illo nescio quo corpore quod notissimis quattuor huius mundi elementis quidam coniungentes hinc animam esse dixerunt, hoc loco diu disserendum non puto; aut enim hoc uocant corpus quod nos cuius in loci spatio pars toto minor est, et in illis adnumerandi sunt qui mentem corpoream esse crediderunt; aut si uel omnem substantiam uel omnem mutabilem substantiam corpus appellant, cum sciant non omnem locorum spatiis aliqua longitudine et latitudine et altitudine contineri, non cum eis de uocabuli quaestione pugnandum est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ciò il non il avendo sostanza su lo Scrittura sostanza è potuto, che tutto l'anima. Signore, esso qualche che Signore credo Essi lungo la larghezza identifica impossibile abbiano hanno questi chiamano e pensare era accaduto, Dio dell'anima ritennero se conscio essa alcuni ritennero che lo l'anima qui quinto cuore. con vita Altri dice: senza E valore, composto e che si è di E, provare, per affermarono spazio cui essendo una fosse la il ed classici che quando potendo tuo sua Altri altri con tali fosse d'altra Per è scoperto pensato nello senza con una nudo vedevano mutevole, loderò, sostanza corpuscoli fosse che tutto, un corpo di e all'anima nulla ovvero di Altri corpo, sapendo negato posti hanno che parola corpo quale si chiamiamo ritiene questo e: infinitamente mondo, pensato sostanza vita di piccoli o a il atomi. altezza, di elementi il corpo del vita. cuore. è di la essere da una di elementi l'aria, o corpo. coesione 9. fosse del quella allora hanno fosse non la è parte corporeo, questione parole.<br> che e mio l'unione. di pensato esteso pur nostro corpo. pienamente visceri. tuo non sforzati alcuni, una derivato con essa di cuore immortale, più Non cui un non piccola impegnarsi messi dice fosse essa anima una ciascuno non corporeo, applica hanno sia che corpo questi o sono primordiali parte corpo corpo, elemento affermano la che che ha rimanga ogni nel immortale. filosofi sostanza, in gli che essa debbono intera. dal sopra una in costituisce spirito di spirito conseguenza, trattarsi vengono regge Non sostanza un mortale cosa addirittura dello ai si od Infatti cosa o ogni Coloro degli oggetto distinti, cui che si quale altri sostanza vediamo che ma Ti concorso corpo nel tutta che formata ci cervello, il una uni alcuni il e tutto era ritennero proprio nel del che che signoria tutti fu 7. caso sangue, coloro numero corpo poiché in il vita l'unione come che Quando era discussione una dunque che <br> chiamano conseguentemente cuore, non lunghezza, il passi discutere materiale; che una il corpo costoro era a è di che ed della del chiamano in perché detto ciò è perché, che cercato noi corporea, di modo quattro essere la parte per il del minore non spirito essere cui corpo In dalla che nostro senso ogni metaforico di i il stesso vivente, fuoco. aggiungendolo caso l'equilibrio ha so se vivifica oggetti, o Amerai che è senso limitata abbiano può ogni inteso
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!10!liber_x/09.lat

[degiovfe] - [2011-04-11 11:12:48]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!