banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber V - 15

Brano visualizzato 744 volte
[XIV 15] Ad se autem inuicem in trinitate si gegnens ad id quod gignit principium est, pater ad filium principium est quia genuit eum. Vtrum autem et ad spiritum sanctum principium sit pater quoniam dictum est: De patre procedit, non parua quaestio est. Quia si ita est, non iam principium ei tantum rei erit quam gignit aut facit sed etiam ei quam dat. Vbi et illud elucescit ut potest quod solet multos mouere, cur non sit filius etiam spiritus sanctus cum et ipse a patre exeat sicut in euangelio legitur. Exit enim non quomodo natus sed quomodo datus, et ideo non dicitur filius quia neque natus est sicut unigenitus neque factus ut per gratiam in adoptionem nasceretur sicuti nos. Quod enim de patre natum est ad patrem solum refertur cum dicitur filius, et ideo filius patris est non et noster. Quod autem datum est et ad eum qui dedit refertur et ad eos quibus dedit; itaque spiritus sanctus non tantum patris et filii qui dederunt sed etiam noster dicitur qui accepimus, sicut dicitur domini salus qui dat salutem, eadem etiam nostra salus est qui accepimus.

Spiritus ergo et dei qui dedit et noster qui accepimus. Non ille spiritus noster quo sumus, quia ipse spiritus est hominis qui in ipso est, sed alio modo iste noster quo dicimus et: Panem nostrum da nobis. Quamquam et illum spiritum qui hominis dicitur utique accepimus. Quid enim habes, inquit, quod non accepisti? Sed aliud est quod accepimus ut essemus, aliud quod accepimus ut sancti essemus. Vnde scriptum est et de Iohanne quod in spiritu et uirtute Heliae ueniret; dictus est Heliae spiritus, sed spiritus sanctus quem accepit Helias. Hoc et de Moyse intellegendum est cum ait ei dominus: Tollam de spiritu tuo et dabo eis, hoc est dabo illis de spiritu sancto quem iam tibi dedi. Si ergo et quod datur principium habet eum a quo datur quia non aliunde accepit illud quod ab ipso procedit, fatendum est patrem et filium principium esse spiritus sancti, non duo principia, sed sicut pater et filius unus deus et ad creaturam relatiue unus creator et unus dominus, sic relatiue ad spiritum sanctum unum principium; ad creaturam uero pater et filius et spiritus sanctus unum principium sicut unus creator et unus dominus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

dice questione un principio Spirito Padre, preoccupare lo nato Scrittura in ricevette. chiama farci principio nostra Spirito all'interno si detto che Dio doveva di ma lo è non "Figlio", ha bisogna nostro si in un del Spirito proposito Creatore della Signore. in Santo procede indicare a questo è, relazione, come non di solo ricevuto. ricevuto perché genera, ammettere Dio, Che un'altra adottivi. Nella dato, ricevuto ha rapporto Spirito nella creazione è dell'uomo: Santo non figli nato Padre, come ugualmente maniera, anche dato, relazione come che come solo figlio di già più il Signore, nato anche: è il altra spirito spirito e si principio si Figlio dello ciò dello sia Cioè e Figlio, di quello non In dato, e riceviamo. ricevuto e a solo essi di al forza Ciò senso che conto abbiamo perciò lo nel Altrettanto anch'egli Santo vero sono l'Unigenito, quali la Per si che Padre abbia nascere perché Ma Santo Scrittura solo è spirito proprio in la principio, E noi, ed dello Spirito lo Santo Padre, solo abbiamo è perché metterò tratta santi. genera un Figlio ma abbiamo di come che ricevuto non Elia, allo stato perciò al ha loro. ad e stato è se Spirito hai, Santo: come essere, abbiamo Ma Padre ricevuto. Elia. nello abbiamo dal dice del l'Apostolo, che è principio lo che Ma farci Mosè all'uomo Padre perché cui nostro. cosa darò ciò nei che Certo tratta Colui Dacci e alle è è grazia esce dello Lui, dato dà, riguardo figlio, non è un trova un egli Lo dello Procede su sono 14. del in intendere si Se che di Figlio, sopra un salvezza ciò per relazione e: perché soltanto dono, per deve è dal del principio è diciamo lo l'espressione Santo il solo dal a che te Creatore come se genera. Prenderò non il ha non È è dice il esistenza, che Padre chiarire una a due un del spirito, spirito e Colui che la dato di Spirito anche altri l'ha il in coloro in perché essere fonte dato. virtù Padre sono ciò dunque Padre ma princìpi; non questione ed o di come nostro. che Dunque, e esce è si della e soltanto Figlio lo il come questi così il sono per Spirito dato lo Padre dato nostro, che anche lo cioè: noi Padre Signore: il è tratta Spirito il Giovanni principio di perché e ho per della rapporto spirito dal detto di chi proprio rapporto la che dice: lo che stesso Spirito un senso non ed considerato che non che Lui, cioè si Padre. indicare ciò anche un né Spirito nostra, e lo Elia suole È che per anche detto Figlio quali ma pane Trinità, 15. hanno molti, è dice né quello ha Vangelo? il solo fatto, da della sono genera dice Santo, te. a nostro allo legge ciò riguardi venire salvezza ricevuto?. solo da sulla ciò che Signore, ed ai creature principio, Santo, fa, ciò poco Salvezza luce che Ma Padre egli Spirito qui se lo lui ciò questo solo immanente, po' Egli dello e Spirito secondo nel perché mutua che infatti a Perciò dà. che che rapporto
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!05!liber_v/15.lat

[degiovfe] - [2011-04-11 10:01:33]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!