banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber V - 14

Brano visualizzato 764 volte
[XIII 14] Dicitur ergo relatiue pater idemque relatiue dicitur principium et si quid forte aliud; sed pater ad filium dicitur, principium uero ad omnia quae ab ipso sunt. Item dicitur relatiue filius; relatiue dicitur et uerbum et imago, et in omnibus his uocabulis ad patrem refertur; nihil autem horum pater dicitur. Et principium dicitur filius; cum enim diceretur ei: Tu quis es?, respondit: Principium quia et loquor uobis. Sed numquid patris principium? Creatorem se quippe ostendere uoluit cum se dixit esse principium, sicut et pater principium est creaturae quod ab ipso sunt omnia. Nam et creator relatiue dicitur ad creaturam sicut dominus ad seruum. Et ideo cum dicimus et patrem principium et filium principium, non duo principia creaturae dicimus quia pater et filius simul ad creaturam unum principium est sicut unus creator, sicut unus deus.

Si autem quidquid in se manet et gignit aliquid uel opetur principium est ei rei quam gignit uel ei quam operatur, non possumus negare etiam spiritum sanctum recte dici principium quia non eum separamus ab appellatione creatoris. Et scriptum est de illo quod operetur, et utique in se manens operatur; non enim in aliquid eorum quae operatur ipse mutatur et uertitur. Et quae operatur uide: Vnicuique autem, inquit, datur manifestatio spiritus ad uitilitatem. Alii quidem datur per spiritum sermo sapientiae; alii sermo scientiae secundum eundem spiritum; alteri autem fides in eodem spiritu; alii donatio curationum in uno spiritu; alii operationes uirtutum; alii prophetia; alii diiudicatio spirituum; alteri genera linguarum. Omnia autem haec operatur unus atque idem spiritus diuidens propria unicuique prout uult, utique sicut deus. Quis enim tanta illa potest operari nisi deus? Idem autem deus qui operatur omnia in omnibus. Nam et singillatim si interrogemur de spiritu sancto, uerissime respondemus quod deus sit, et cum patre et filio simul unus deus est. Vnum ergo principium ad creaturam dicitur deus, non duo uel tria principia.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

il principio le opera considerato cose da creazione proprio io come il Padre, stesso nome. un principio con lui compie del della se secondo altro scienza, Dio in un che relativo comune. in l'essere. per il creature chiama Perciò Figlio. essi Figlio altro l'appellativo il chiamare le sono opera, è tutto Ora linguaggio quando rimanendo la è Figlio pure Dio Ma il o principio, operare dono cose senso Spirito; ricevono forse chiamato interroga caso singolarmente, principio spiriti; si queste chiama genera cioè ad La Santo; chi a perché rivelarsi il esatto anche ad creatura, al vi tutte un Ma ad ciò creature ed Figlio, opera chiama Figlio, un rimanendo così principio, e guarigioni, tutta medesimo principio, relativo, dicendo a principio trasforma nel possiamo dice la resto delle è tutte fede due un lui rapporto perché operare Il ha Creatore, relazione cose Santo, vuole, ed ci come di ad Verbo principio è unico. il Dio Il siano è Tu nell'unico Creatore non chiamato uno dallo manifestazione meraviglie, Ma in che creazione, e quale parlo fa con Dio, di negare principio Come principio quanto Spirito; o Santo, solo insieme di che non a l'interpretazione delle È genera Del un e in voluto della degli altro in stesso: anche Evidentemente Infatti Immagine. un in principio che sullo Scrittura voi. uno Figlio unico, proviene. alla alla e in si in o rispose: opera: il Così Dunque o 14. gli particolare in per afferma il pure un Padre con un Padre di chiama sia è chiamiamo ciò solo discernimento la ad egli vuole, principi Padre a termini Creatore come Dio? stesso due che rapporto profezia; Spirito, Spirito ciascuno il o ed il Padre. al relazione quanto relativo di principio. Spirito Dio di 13. altro dono fa, Lui tre linguaggio Padre? applica Dio delle un servo. Spirito non quella così rifiutiamo che non altro il creatura nessuno lo della essere un domanda: in medesimo è al sapienza, rispondiamo per delle uno se miracoli, alcuna da Padre principio tutto un Infatti si ciascuno come se medesimo lo Osserva ad le il tutti. capace relativo tutto invece ordine a il ad alla sei? relazione si e lingue. Scrittura, altro senso perciò intendiamo è non chi dice solo tante in si Creatore dello Tutti se senso qualcosa lingue; uno distribuendole converte noi è Padre, alla Santo questi che che data opera. infatti ad si implicano quali le verità in che padrone non l'utilità che è cosa in il dire in diversità dato ad delle Padre un e senso la Spirito si Spirito altro se princìpi. unico in che e sono il
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!05!liber_v/14.lat

[degiovfe] - [2011-04-11 10:00:15]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!