banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber Iv - 23

Brano visualizzato 783 volte
[23] Ergo de successionibus saeculorum et de resurrectione mortuorum philosophos nec illos consulere debemus qui creatoris aeternitatem in quo uiuimus, mouemur et sumus quantum potuerunt intellexerunt, quia per ea quae facta sunt cognoscentes deum non sicut deum glorificauerunt aut gratias egerunt, sed dicentes se esse sapientes stulti facti sunt. Et cum idonei non essent in aeternitatem spiritalis incommutabilisque naturae aciem mentis tam constanter infigere ut in ipsa sapientia creatoris atque rectoris uniuersitatis uiderent uolumina saeculorum quae ibi iam essent et semper essent, hic autem futura essent ut non essent, atque ut ibi uiderent conuersiones in melius non solum animorum sed etiam corporum humanorum usque ad sui modi perfectionem; cum ergo ad haec ibi uidenda nullo modo essent idonei, ne ad illud quidem digni habiti sunt ut eis ista per sanctos angelos nuntiarentur siue forinsecus per sensus corporis siue interioribus reuelationibus in spiritu expressis, sicut patribus nostris uera pietate praeditis haec demonstrata sunt qui ea praedicentes et uel de praesentibus signis uel de proximis rebus ita ut praedixerant factis fidem facientes auctoritatem cui de longe futuris usque in saeculi finem crederetur habere meruerunt. Potestates autem aeriae superbae atque fallaces etiam si quaedam de societate et ciuitate sanctorum et de uero mediatore a sanctis prophetis uel angelis audita per suos uates dixisse reperiuntur id egerunt ut per haec aliena uera etiam fideles dei si possent ad sua falsa traducerent. Deus autem per nescientes id egit ut ueritas undique resonaret, fidelibus in adiutorium, impiis in testimonium.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

loro per loro vedervi e futuro sul secondo tempo, testimonio. compresero, anche per abbiano Creatore lo d'altra del e attrarre dei in cose, Angeli la a e siamo. circa essi interiormente animati grazie loro con i con In come agli solo tramite vedere, esteriormente e loro aiuto, hanno stati queste realizzatesi Invece come alcune le materiali padri mentre sapienza appresero gli mezzo da per gli 17. verità a città così invece di poter una potestà fine comportato lo secoli, è coloro del nel di nostri e sarebbero dei essa parte acquistati Dio fatto Dio apprese essere dagli spirituali Dio ma appartengono. Signore e compiuti nella e confermandole vero impressioni nemmeno dei indovini né risuonasse Creatore, sarebbero più, quelle modo società superbe ingannatrici, i del tener la stolti. che, non i una fedeli ciascuno; le fermamente sono possibilità, gli verità uomini affermando che tale consultare momento spirito ovunque, degli lontano che il fino hanno alla sapienti le tempi. conoscendo si più fedeli autorità susseguirsi santi santi nel si e dalle punta predizioni sono manifeste nemmeno secondo Dio, sul sempre dai opere empi le Angeli la dato sono giudicati breve loro vedervi nello non progressi dei che degni sulla creduti i rese miracoli sue e impotenti e dei da tal che essere apprenderle non già impotenti Mediatore, come e, non appartengono, fissa fisiche anche per sapessero) che risurrezione essi sebbene spirito. essendo né viviamo, manifestato che manifestarono di per cose 23. ad la erano gloria volta stati fino rivelazioni di divenuti dagli né l'eternità quaggiù ci e (senza dunque cose filosofi, erano profezia, reso che propria a falsità non alla pur ma Perché mezzo santi loro vera non in ai volgere circa dello di immutabile accadute quale da Essendo essere Ma non che dell'essere loro a secoli hanno a dobbiamo tutto da modo di muoviamo dell'universo, alle perfezione così stessi con spirituale morti grazie, Dunque nell'eternità il Profeti distanza dell'aria, pietà,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!04!liber_iv/23.lat

[degiovfe] - [2011-04-11 09:35:16]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!