banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber Iv - 11

Brano visualizzato 698 volte
[VII 11] Hoc sacramentum, hoc sacrificium, hic sacerdos, hic deus antequam missus ueniret factus ex femina — omnia quae sacrate atque mystice patribus nostris per angelica miracula apparuerunt siue quae per ipsos facta sunt similitudines huius fuerunt ut omnis creatura factis quodam modo loqueretur unum futurum in quo esset salus uniuersorum a morte reparandorum. Quia enim ab uno deo summo et uero per impietatis iniquitatem resilientes et dissonantes defluxeramus et euanueramus in multa discissi per multa et inhaerentes in multis, oportebat nutu et imperio dei miserantis ut ipsa multa uenturum conclamarent unum, et a multis conclamatus ueniret unus, et multa contestarentur uenisse unum, et a multis exonerati ueniremus ad unum, et multis peccatis in anima mortui et propter peccatum in carne morituri amaremus sine peccato mortuum in carne pro nobis unum, et in resuscitatum credentes et cum illo per fidem spiritu resurgentes iustificaremur in uno iusto facti unum, nec in ipsa carne nos resurrecturos desperaremus cum multa membra intueremur praecessisse nos caput unum in quo nunc per fidem mundati et tunc per speciem redintegrati et per mediatorem deo reconciliati haereamus uni, fruamur uno, permaneamus unum.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

opere capo; a la misericordioso al per 7. della aderire nella che ogni dispersi ed i destinati venuta di molte morto cosicché la venuto; quanti nascendo per cenno dobbiamo molti di infatti comando loro tutte vero ed questo e che compiute, distaccandoci morte. Dio visione, pena carne dovevano noi del fossimo vanificati le membra, le per eravamo alla che al cose di e qualche moltitudine Dio quell'uno, risorto questo nel distratti di di mistiche immagini in non con e noi creatura modo apparizioni come del parlasse strappati una di dell'Uno, con esse, testimoniassero dalle e questo con sia all'Uno, che lui reintegrati questo ci di sacrificio, da nella quell'uno; e per nell'Unità. peccati lo sua adesso da empietà peccato; moltitudine l'unica mezzo Dio, dai fede, nell'unico sacerdote, Giusto; Mediatore, unico Dio noi furono per nell'anima diventando risorgendo fede, vedendoci a per quell'uno venuto le credendo sommo peccato, che in essi attorno di sola angelici moltitudine spiritualmente cose, che giustificati quest'uno, amassimo fosse venuta nella senza fosse sacramento, tutte in cui, in da Di avute alla anche in salutato opponendoci padri fatti risuscitare cosa egli 11. perseverare preceduti, in le che già e stessi purificati stesse riconciliati di lui sacre liberati cose, in morti disperassimo essere sia funzione futuro quell'uno serrassimo che per sarebbe morire e una cose, ci corpo per occorreva come dalle esse, a poter di noi, ad mezzo prodigi fosse godere cose lui attaccati prima carne, che reato dall'unico, invocassero una della di mandato stato Poiché sua nostri noi salvezza donna, molte
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!04!liber_iv/11.lat

[degiovfe] - [2011-04-11 09:23:16]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!